Movimenta a Matera il 9 giugno riunisce nuove realtà politiche per tornare a credere nella politica.

“Nuove visioni politiche a confronto” è il titolo della Tavola rotonda che si terrà il prossimo 9 giugno 2018, con inizio alle ore 10.00, nella sala convegni della Fondazione Le Monacelle, Via Riscatto 9 a Matera. “Riteniamo il dialogo e lo scambio con i nuovi movimenti politici emergenti – dichiara Francesco Galtieri, materano e coordinatore nazionale di Movimenta – una grande occasione per puntare i riflettori sui temi importanti come l’Europa e il lavoro, la cultura e l’impresa calati nel territorio lucano. Con un approccio di condivisione e di sintesi su temi comuni anche ad altri movimenti, vorremo arginare quanto più possibile fenomeni populisti e demagogici, che mettono spesso le persone comuni, le une contro le altre. Il nostro impegno è di fare fronte comune tra coloro che vogliono fare politica con argomenti seri, per costruire attraverso un confronto diretto e proficuo una dinamica più sana e partecipata, non solo alimentata dalla rabbia o dalla paura, ma dalle proposte fattibili e concrete.”
All’incontro, organizzato dall’associazione politica Movimenta (www.movimenta.info), parteciperanno Francesco Galtieri; Alessio Pascucci, sindaco di Cerveteri e segretario di Italia in Comune; Domenico Raffaele Tataranno, sindaco di Bernalda, Lista Civica-Bernalda e Metaponto al Centro; Giuseppe Bianco, coordinatore regionale per la Basilicata di DiEM25.

Seguiranno le testimonianze da parte di alcuni cittadini che porteranno contributi e riflessioni sulle nuove modalità di partecipazione alla vita pubblica del Paese attraverso uno spazio dedicato ai “Racconti di cittadinanza”.

Dopo un saluto del sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, aprirà la tavola rotonda il deputato di +Europa e segretario di Movimenta, Alessandro Fusacchia, eletto nella circoscrizione estero “Europa” alle scorse elezioni del 4 marzo 2018. Modererà l’incontro la giornalista e socia di Movimenta, Mariateresa Cascino.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*