Il 1 Giugno 2018 esce Scappa o Rimani il secondo singolo di Barry Mad

Barry Mad
Il brano affronta la tematica del lavoro molto vicina ai giovani italiani, come la mancanza di realizzazione e la gabbia sociale che ci circonda, che ci mette di fronte ad una situazione di precarietà generale.

Uno spaccato pieno di contraddizioni tipiche italiane, che viaggia tra il trash e l’indifferenza di un Paese che nonostante i crolli interni, continua a far finta di niente, lobotomizzato da una sovrastruttura che nasconde le crepe con la bella vita e le canzoni latine dell’estate:

“Il concetto di futuro è totalmente cambiato, l’indeterminato dei nostri genitori, oggi è diventato il Rider laureato che porta cibo a casa su ordinazione.
Questo singolo ha lo scopo di aprire una parentesi su quello che le generazioni trovano in giro oggi, un vuoto arredato bene su misura, una bolla temporale dove nessuno fa nulla per scoppiarla. “ Scappa o Rimani “ non è più una scelta è una consapevolezza…”

Barry Mad pseudonimo di Lorenzo Giustozzi (1991) è un rapper/cantautore moderno, graphic designer e illustratore nella vita di tutti i giorni, elabora un concetto di creatività che rileva la consapevolezza di un progetto che ha come primo obiettivo la comunicazione di messaggi importanti e visionari, gioca con le parole modellandole a suo piacimento strizzando l’occhio alla ricerca di un sound che cavalca l’onda a tratti Indie ma che si rinnova a ogni uscita.

Ultimamente ha realizzato una rubrica dal titolo “L’arte moderna spiegata col rap” per far conoscere l’arte moderna, con delle uscite settimanali dedicate a movimenti artistici che l’hanno influenzato nel suo percorso, progetto disponibile sulla FanPage Ufficiale, Instagram e YouTube.

Lorenzo crea Barry ispirandosi al personaggio del film di Night Shyamalan che vede protagonista la storia vera di Billy Milligan l’uomo con un disturbo dissociativo dell’identità, con 24 personalità distinte.

E’ proprio la personalità, la chiave di lettura del suo repertorio, Barry scava molto nella psiche predisponendo le basi per una scrittura pop surrealista che rivolge l’attenzione a dialoghi interni, “scrivere canzoni è il rimedio che ho trovato per gli attacchi di panico“ così si definisce in una semplificazione del suo stile.

Il singolo è prodotto da Enrico Botticelli in arte N-tic, le chitarre invece sono arrangiate da Andrea Chiarini, con la collaborazione di MD Rec Studio di Maurizio Diomedi.
Distribuita da Edizioni Chiasso Dal Fosso e promosso dall’Ufficio Stampa Chiasso.

Nel 2011 fonda insieme a due amici il gruppo 60 Frame, inizialmente band poi trio elettropop/rap.
Nel 2012 partecipa al programma televisivo “Music on the road” in onda sul canale televisivo Match Music Sky.
Nello stesso anno, Ottobre 2012 la sua band arriva tra i 60 semifinalisti di Sanremo Giovani con il brano “Lontani per sempre” esibendosi negli studi Dear a Roma.
Nell’estate 2013 partecipa e arriva in finale al Festival di Castrocaro, presentato da Pupo e andato in onda il 19 luglio in diretta su RAI 1.
In seguito il trio diventa un duo per via dell’abbandono di uno dei componenti e in questo periodo Lorenzo inizia a scrivere testi anche come autore oltre ad essere cantante dei 60 Frame.
A Dicembre 2016 pubblica il singolo “Je suis” sempre con i 60 Frame prodotto da Emilio Munda autore e produttore “SUGAR”
Il 26 Gennaio 2018 esce in tutti i maggiori store digitali e rotazione radiofonica “ Io Tu e i Miei Mostriil primo singolo targato Barry Mad
In questo periodo sta lavorando al disco con la produzione di Enrico Botticelli e Maurizio Diomedi affiancato dall’Ufficio Stampa Chiasso.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*