A Potenza la storica pedalata dei Turchi alla Terza edizione

Si partirà lunedì pomeriggio alle 16:00 dal Ponte Romano in viale del Basento a Potenza per attraversare la città in bicicletta e raggiungere il centro storico in festa.

La passeggiata in bicicletta ripercorrerà la storia e le origini di Potenza, e fornirà una occasione unica per vivere gli spazi cittadini da una prospettiva completamente diversa, e cioè in bicicletta.

“Siamo contentissimi di essere giunti alla terza edizione” spiega il Presidente dell’associazione Manuela Lapenta “questa iniziativa, nata per gioco dalla mente di Rosario Avigliano, nostro associato e membro del Comitato Tecnico della Storica Parata dei Turchi, sta diventando un vero e proprio appuntamento fisso, una vigilia a pedali della storica parata. C’è molta curiosità nei confronti di questa modalità di fruire la festa e la città, il che dimostra l’interesse crescente verso l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto urbano. Negli ultimi tre anni abbiamo organizzato moltissime iniziative con lo scopo di attirare l’attenzione dei cittadini e delle istituzioni su un modello di mobilità urbana sostenibile, ampliamente applicato nella maggior parte d’Europa”.

Quest’anno l’evento è inserito nel cartellone del Maggio Potentino, e in più, grazie al Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Potenza e al supporto dei Vigili Urbani (che devieranno il traffico automobilistico al passaggio del corteo) sarà possibile pedalare in tutta sicurezza, per cui via libera anche ai bambini e ai più timorosi!

“Il valore aggiunto della terza edizione consiste nell’iniziare la ciclo-passeggiata percorrendo il lungo fiume appena aperto: per pedoni e ciclisti è un tratto di strada sicuro e piacevolissimo per la totale assenza di automobili. Ricordiamo inoltre che per chi vuole partecipare ma non ha il mezzo è possibile noleggiare biciclette, sia tradizionali che a pedalata assistita. conclude Manuela Lapenta.

Appuntamento lunedì 28 maggio alle 16 al ponte Romano di Viale del Basento

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*