Riparte il primo Treno Letterario della Basilicata

Sabato 12 maggio alle 9,36 riparte dalla stazione centrale di Potenza il primo Treno Letterario della Basilicata. Ad organizzare la seconda edizione dell’iniziativa, che rientra nella campagna nazionale de “Il Maggio dei libri” è il Circolo culturale Gocce d’Autore del capoluogo lucano in collaborazione con la direzione regionale di Trenitalia. Quest’anno il Treno Letterario segue le vie del Vulture e fa tappa in tre luoghi simbolo dell’incantevole territorio del potentino: Melfi, Rionero in Vulture e Castel Lagopesole. Dopo l’entusiasmante esperienza dello scorso anno, a bordo dei convogli Fal, direzione l’Avigliano di Silvio Spaventa Filippi di Tommaso Claps e di Emanuele Gianturco, questa seconda edizione vuole esplorare i luoghi letterari legati al Vulture scoprendone bellezza e suggestione.

Prima tappa a Melfi sabato 12 maggio con libri, letture ad alta voce, musica, pittura, incontri con gli scrittori. Ospiti del Treno saranno gli autori Edoardo Angrisani con la sua ultima pubblicazione “45” e Fortunato Picerno con la sua raccolta di poesie “Sto preparando la rivoluzione”, opere entrambe edite da Universosud. Al bordo sarà inoltre possibile assistere al reading “La musica della letteratura” con Eva Bonitatibus, Antimo Di Geronimo e Toni De Giorgi. A Melfi, città di Francesco Saverio Nitti, Carolina Rispoli e Pasquale Festa Campanile, si visiterà il Castello, tra i più importanti manieri medievali d’Italia, la Cattedrale e Palazzo Donadoni. Il rientro è previsto per le 15,51.

Seconda tappa a Rionero in Vulture sabato 19 maggio alle 9,36. In viaggio sul Treno Letterario ci sarà la scrittrice e giornalista Fabiana Santangelo con il libro “Filippo e Louis Braille. Un racconto ispirato alla vera storia dell’inventore dell’alfabeto Braille” con le illustrazioni di Pasquale Palese, edito da Erikson. A Rionero, patria di Giustino Fortunato, della poetessa Giuliana Brescia e del politico e scrittore Nino Calice, si visiteranno le Cantine del Notaio, Palazzo “G. Fortunato” e l’ex Carcere Borbonico – Museo del Brigantaggio post-unitario. Il rientro è previsto per le 15,51.

Terza tappa a Castel Lagopesole sabato 26 maggio. Ospite del Treno Letterario sarà la scrittrice e poetessa Annamaria Basso con il libro “L’impermanenza” edito da Manni. Qui l’Associazione UNLA di Lagopesole ha organizzato l’accoglienza dei viaggiatori con la visita al Castello federiciano e le numerose attività letterarie preparate per l’occasione. Castel Lagopesole, luogo legato alle figure di Federico II e di suo figlio Manfredi e tra i luoghi di rifugio dei briganti guidati da Carmine Crocco, chiuderà la seconda edizione di Treno Letterario con il rientro a Potenza alle 13,47.

Il Treno Letterario di Gocce d’Autore rientra nel cartellone del Maggio potentino 2018 ed è organizzato in collaborazione con la direzione regionale di Trenitalia, con i comuni di Rionero in Vulture e di Avigliano, nonché con l’Unla di Lagopesole e il patrocinio del Consiglio regionale della Basilicata. L’iniziativa è aperta a tutti e prevede la partecipazione di gruppi, scolaresche, associazioni, singoli purchè amanti della bellezza della letteratura. Per info e prenotazioni scrivere a info@goccedautore.it oppure contattare i recapiti 3471736102 – 3459878520.

Eva Bonitatibus

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*