La Uil su elezioni Rsu del Pubblico impiego

Non per entrare in polemica con i dati sulle recenti elezioni RSU forniti oggi dalla Segreteria Regionale della Cgil ma, solo per amor di chiarezza, la Uil precisa che al momento si dispongono di dati certi (estratti dai verbali delle Commissioni Elettorali) nella sanità, nelle autonomie locali, nelle enti statali (Ministeri, Agenzie Fiscali, Giustizia, Enti parchi, Beni Culturali, Inps, etc..) e nel settore della ricerca. È quanto si legge in comunicato stampa della Uil di Potenza e Matera.

Alla luce di questi dati, gli unici ufficiali, la UIL ha ottenuto nella sanità e nelle autonomie locali 2.741 voti contro i 1.809 della Cgil, negli enti statali ha ottenuto 484 voti contro i 354 della Cgil così come nella ricerca la UIL ha totalizzato 83 voti contro i 36 della Cgil.

Al momento, pertanto – continua la nota- la UIL ha totalizzato 3.309 voti mentre la Cgil è ferma a 2.199 voti. Pertanto allo stato, in questi settori, vi sono oltre mille voti di differenza tra la UIL e la Cgil. I dati della scuola, di contro, non sono ancora definitivi e, quindi, prima di dare numeri, cifre e percentuali bisogna aspettare ancora qualche giorno.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*