Anche in Basilicata Unesco Giovani cerca nuovi soci

L’Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO ha appena pubblicato bandi per la selezione di nuovi soci in diverse regioni d’Italia. Anche la Basilicata sta cercando sette nuovi soci. Ecco le caratteristiche:
AMBITO – Educazione
– Esperienze in materia di didattica/ formazione/ istruzione/ educazione;
– Conoscenze del sistema scolastico e/o universitario
AMBITO – Fundraising, Progettazione Europea, Crowdfunding
– Esperienza documentabile nel settore fundraising e in campagne di crowdfunding;
– Esperienza nell’utilizzo di piattaforme di raccolta fondi;
– Competenze in materia di progettazione bandi europei, nazionali e locali.
AMBITO – Organizzazione di eventi
– Esperienza nell’organizzazione di eventi culturali e non: dall’analisi di fattibilità e dello
sviluppo del concept fino alla logistica, all’allestimento e alla gestione generale dello
stesso.
AMBITO – Tesoreria
– Esperienza documentabile nell’ambito economico/ finanziario rapportato al terzo
settore.
AMBITO – Scienza
– Esperienze documentabile nel settore scientifico in particolare legata ai temi della
biologia, geologia, acqua, e scienze ambientali.
I soci regionali selezionati andranno ad affiancare gli altri soci già individuati in una precedente selezione e supporteranno i rappresentanti regionali dell’Associazione.
Il bando è scaricabile dal sito www.unescogiovani.it, alla pagina http://www.unescogiovani.it/wp-content/uploads/BANDO-SOCI-BASILICATA-2018.pdf
Le domande, corredate di curriculum vitae, lettera motivazionale (in formato PDF) e breve video di presentazione (della durata massima di 1 minuto e da inviare tramite un link privato su un canale a scelta del candidato, preferibilmente YouTube) dovranno essere inoltrate entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 25 maggio 2018, a mezzo posta elettronica all’indirizzo: basilicata@unescogiovani.it
L’Associazione Giovani per l’UNESCO è composta da oltre trecento giovani tra i 20 e i 35 anni, fra cui studenti, ricercatori, artisti, professionisti, manager e imprenditori. Costituitasi nel 2015 come Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO con l’obiettivo di supportare le attività della Commissione nel campo dell’educazione, della scienza, della cultura e della comunicazione, all’inizio del 2018 l’Associazione si è dotata di un nuovo statuto e ha elaborato un programma di lavoro pluriennale ancora più ambizioso.
L’Associazione, presieduta da Paolo Petrocelli, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento da parte del Direttore Generale dell’UNESCO per essere una delle migliori buone pratiche giovanili a livello mondiale, oggi è la più grande organizzazione giovanile italiana per l’UNESCO.

Commenta per primo

Rispondi