Coppola (Uil Fpl) su elezioni Rsu

I risultati scaturiti dalle urne, vedono la Uil Fpl di Matera vincitrice indiscutibile su base provinciale. E’ quanto dichiara il segretario della Uil Fpl Francesco Coppola che aggiunge: “Negli Enti locali, infatti, con un consenso straordinario dei lavoratori del comparto, si è
avvicinata ad una percentuale intorno al 40%  come media dei votanti in tutti gli Enti della Provincia. In Sanità emerge chiara ed in controvertibile la grande vittoria conseguita nelle votazioni effettuate al  “Madonna delle Grazie” – presidio ospedaliero più grande e di riferimento per tutto il territorio con un  consenso che supera la percentuale del 30%, mentre su base Provinciale vi è una corsa all’ultimo voto con la Cisl. Rilevante è altresì l’ennesimo riconoscimento da parte delle lavoratrici e lavoratori, tributato alla propria responsabile della Sanità, Tonia Labarbuta, risultata ancora una volta la più votata di tutta l’Azienda Sanitaria.
Questo grande successo oltre a gratificarci ci responsabilizza enormemente e sentiamo la necessità di dare risposte positive ai lavoratori dei due comparti, penalizzati da nove anni senza contratto, con salari accessori ridotti al lumicino e con la carenza delle dotazioni organiche, costretti a sobbarcarsi di carichi di lavoro e assunzioni di responsabilità oltre il dovuto.
Vogliamo e chiediamo alla Cgil e alla Cisl, di intraprendere un percorso unitario, dove le differenze diventino valore aggiunto, e con la definizione e condivisione di proposte unitarie riuscire a sottoscrivere contratti di secondo livello in tutti gli enti pubblici della provincia.
Bisogna mettere al centro del confronto, il riconoscimento della professionalità dei lavoratori e la loro dignità, coniugando il tutto con la qualità dei servizi.
Questo è l’impegno la Uil Fpl che assume con tutti i tantissimi lavoratori che hanno voluto sostenere i pro pri candidati e che periodicamente e sistematicamente saranno oggetto di monitoraggio con i lavoratori stessi”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*