A Milano si è parlato di Africa: ospite anche l’imprenditore lucano Alfredo Cestari

Prendersi in carico il problema sociale dell’immigrato in Italia, affrontandolo in modo concreto e risvegliando nella gente africana coraggio e orgoglio. Facendo altresì emergere le proprie inclinazioni per una crescita professionale e promuovendole.

Sono gli obiettivi del progetto Mada Bellafrica (Making a Difference Africa), che intende formare, promuovere, supportare e integrare i talenti africani nel mondo del lavoro in Italia con un nuovo concetto di contaminazione. Il progetto nasce dall’idea e dalla sensibilità di un team internazionale, composto da africani, tedeschi e italiani, tra i quali anche l’ingegnere Alfredo Cestari, presidente della Camera di Commercio ItalAfrica Centrale.

Impegnato da anni in Africa con progetti di lavoro innovativi, Cestari è, da sempre, in prima linea nel rapporto socio-economico con il continente africano: un rapporto volto a testimoniare come l’Africa non sia solo il continente dal quale partono i barconi carichi di profughi e quella vastissima area fatta di povertà e sottosviluppo, ma anche, e forse soprattutto, una terra bellissima sulla quale si può concretamente lavorare, progettare, investire. Anche con l’obiettivo di dare alla popolazione di quel continente una possibilità di futuro e di ricchezza. Con l’altro obiettivo di frenare il continuo spostamento di persone verso l’Europa.

Cestari, nella sua qualità di interlocutore privilegiato con l’Africa, oltre che come presidente della Camera di Commercio ItalAfrica Centrale, ha partecipato, a Milano, al vernissage “Africa Creativities”, nell’ambito della presentazione del progetto Mada Bellafrica, ospiti anche numerosi ambasciatori e consoli africani e l’assessore ai Servizi Culturali, Sportivi, Giovani del Comune di Milano, Luca Foschi. Presenti, altresì, anche alcuni esponenti e facilitatori per lo sviluppo dell’Africa.

L’evento, che si è svolto nella sede del Cam (Centro di Aggregazione Multifunzionale), a Milano, era inserito all’interno della Milano Art Week e Milano Design Week, e, in particolare, nell’ambito del Fuorisalone, nella prima edizione di Mada Fest–Bellafrica, manifestazione multidisciplinare di arte, artigianato, musica, moda, design, danza, cucina, salute e bellezza, turismo organizzata dall’associazione Apse Italia, in collaborazione con la Camera di Commercio ItalAfrica Centrale. La serata di inaugurazione è stata dedicata al vernissage “African Creativities” con un focus sull’apertura della mostra permanente “Open Gallery for Black History” fatta di opere d’arte in vendita di diversa natura e provenienza (maschere, quadri, abiti, sculture, arredamento).

La prima parte della serata si è concentrata sia sulla parte musicale, con il duo Afrojazz e la cantante Dudù, che gastronomica, in attesa dell’arrivo di altri ospiti.

A margine dell’importante evento, si è poi tenuta una importante riunione operativa nella sede di ItalAfrica, sempre nella città meneghina, presente lo stesso Cestari insieme ad altri imprenditori.

Nel corso della stessa sono stati affrontati e discussi temi vertenti, principalmente, sugli aspetti economico-sociali di alcuni progetti che riguardano proprio il continente africano.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*