Policoro: Ordinanza vieta utilizzo dell’acqua come bevanda e per la preparazione di cibo

Ordinanza del sindaco di Policoro Enrico Mascia in cui, a partire da martedì 17 aprile, si vieta su tutto il territorio comunale, fino a nuovo ordine, l’uso e consumo dell’acqua a scopo potabile, in particolare l’uso dell’acqua come bevanda e per la preparazione dei cibi.

Resta invece idoneo l’utilizzo per l’igiene personale e dei locali.

La decisione è stata presa dopo nota dell’Azienda Sanitaria di Matera datata 17 aprile nella quale è stata comunicata la non potabilità dell’acqua erogata dall’Acquedotto Lucano.

Il Comune ha messo a disposizione della popolazione due autobotti, una ubicata nei pressi del Municipio e l’altra alla rotatoria dell’Ospedale; nella giornata di mercoledì 18 aprile negli stessi luoghi saranno distribuiti sacchetti preconfezionati di acqua potabile provenienti dalla provincia di Potenza.

La motivazione dell’ordinanza sarebbe legata alla presenza, all’interno dei serbatoi policoresi, di sottoprodotti del cloro (ipoclorito, diossido di cloro, clorammine ed ozono), legati al processo di disinfezione dell’acqua destinata al consumo umano, che avrebbe superato le soglie previste dalla legge. Sui social sta girando anche un audio messaggio dell’Assessore Razzante che cerca di spiegare l’accaduto.

Alla notizia della non potabilità dell’acqua, a Policoro si è scatenata una vera e propria corsa nei supermercati per l’acquisto di confezioni di acqua.

 

Commenta per primo

Rispondi