Convegno sul tema: Ripensare il libro: l’ebook fra editoria e conservazione.- Sabato 21 aprile 2018, re 9.30 – Aula Magna ITCG “Loperfido-Olivetti”, Matera

Sabato 21 aprile alle ore 9.30, presso l’Aula magna dell’ITC Loperfido-Olivetti di Matera, in Via Aldo Moro, avrà luogo l’incontro dal titolo Ripensare il libro: l’ebook fra editoria e conservazione.

L’iniziativa si svolge nel quadro di Archivia, un progetto di digitalizzazione di opere dell’Archivio Giura Longo, promosso da Energheia con il supporto della Regione Basilicata e che ha visto sino ad ora la pubblicazione di oltre cinque testi inediti in diversi formati elettronici scaricabili dal sito dell’associazione www.energheia.org, dove è stata creata una pagina apposita.

L’incontro servirà a fare il punto sulle prospettive del libro digitale attraverso gli interventi di Stefano Manfredi (Edimill-Il Mulino), Domenico Scavetta( dell’associazione Energheia) e di Insegnanti e alunni dell’ITC Loperfido-Olivetti, questi ultimi impegnati in un progetto di Alternanza Scuola Lavoro.

Il convegno, inoltre, rappresenta una delle tappe del programma di digitalizzazione di testi non facilmente reperibili dal vasto pubblico e rientra nelle attività di Scriletture ibride, un progetto di Energheia che dal 2015 esplora i nuovi modi di leggere e di scrivere attraverso:

***

Stefano Manfredi ha studiato e insegnato presso le università di Bologna, Ginevra, Trieste, Sheffield (UK). Ha lavorato per le edizioni Sylvestre Bonnard (Milano, gruppo del Saggiatore) e per 15 anni presso la Società editrice il Mulino (Bologna), dove ha ricoperto i ruoli di redattore e responsabile delle tecnologie digitali per la cura e la produzione di testi. “Umanista digitale”, dal 2015 dirige Edimill, società del gruppo del Mulino che realizza libri, cartacei e digitali, per vari editori: il Mulino, Carocci, Aboca edizioni, Marietti 1820.

Libri digitali realizzati e scaricabili gratuitamente sul sito:

www.energheia.org

sezione_Le pubblicazioni – scri(le)tture – libri digitali realizzati

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*