Vinitaly 2018: Premio Tastevin Vitae ad una Casa Vinicola lucana

Mercoledì 18 Aprile, in occasione del Vinitaly 2018, l’Associazione Italiana Sommelier dedicherà un banco d’assaggio alle ventidue aziende italiane premiate nella guida Vitae con il sigillo del tastevin, riservato ad un vino già premiato, per l’anno, dalle quattro viti AIS, il massimo riconoscimento qualitativo della guida.
Imprimere una svolta produttiva al luogo di origine, essere riconosciuti come modelli indiscussi in un territorio, strappare all’oblio vitigni dimenticati a prescindere dal lucro e dall’immagine: queste le ragioni alla base del sigillo. Dedicato ad un solo produttore per regione, il tastevin premia il vino come missione, il produttore come apostolo laico, la terra come modello di prosperità. Quest’anno il premio è stato assegnato a Carolin Martino, della Casa Vinicola Martino, con il vino Aglianico del Vulture Superiore Riserva 2011 DOCG.  Per la storica azienda della regione Basilicata rappresenta un grande riconoscimento per una crescita costante e continua della qualità della propria produzione.
“Il settore vitivinicolo si dimostra sempre più sensibile nei confronti della sostenibilità ambientale. È un tema coinvolgente e di grande attualità”, dichiara il Presidente Nazionale Antonello Maietta. “Anche quest’anno nella scansione delle pagine appare nitido l’orientamento sempre più green del vino italiano, non più legato a calcoli di marketing o di comunicazione, come poteva accadere in passato, ma attuato come scelta responsabile.”

Commenta per primo

Rispondi