Cisl, morte ex Segretario Ambruso: il ricordo di Nino Falotico

Roma, 16 aprile 2018 – Il segretario generale del Sicet Cisl nazionale, Nino Falotico, esprime cordoglio per la scomparsa del sindacalista e scrittore Alessio Ambruso, già segretario generale della Cisl lucana dal 1978 al 1985. “Di lui ho il ricordo vivido di una persona dotata di un’onestà intellettuale e una brillantezza non comune, che provava gratificazione se riusciva a mettersi a disposizione del prossimo. Con lui scompare la figura di un sindacalista che ha saputo unire sensibilità sociale, spirito di servizio e capacità di analisi, doti che ha confermato nella sua successiva e prolifica attività culturale. Nei suoi numerosi saggi, uno su tutti “Le occasioni perdute”, che come Cisl abbiamo avuto l’onore di pubblicare, si saldano la passione e l’orgoglio del meridionalista e il rigore filologico dello storico. Un percorso intellettuale che ha scandagliato, con un certosino lavoro di ricerca e analisi sociale, oltre mezzo secolo di storia lucana, sorretto da quella irrefrenabile capacità di indignazione che è alla base di ogni impegno sociale. Alessio Ambruso era un sincero riformista quando dichiararsi riformisti implicava pagare dazio alla cultura egemone del tempo. La sua vita, la sua testimonianza, il suo impegno appassionato per la sua terra e la sua gente sono l’inestimabile eredità che ci lascia questo grande uomo del Sud”.

Commenta per primo

Rispondi