Cosimo Latronico (Noi con l’Italia) su sequestro vasche Itrec Rotondella

“Le decisioni della Procura di potenza di sequestrare le vasche e la condotta dell’impianto Itrec di Rotondella  per un presunto rischio di inquinamento radioattivo del mare, al di là delle procedure giudiziarie, non possono restare senza conseguenze. Il presidente della Regione Basilicata,  Marcello Pittella, deve immediatamente convocare le autorità preposte al monitoraggio ed al controllo ambientale, che sarebbero clamorosamente smentite dal rapporto dell’autorità giudiziaria, che sta provocando un allarme nazionale per l’impatto che le attività hanno su un distretto turistico di rilevanza nazionale”. E’ quanto dichiara l’ex parlamentare Cosimo Latronico (Noi con l’Italia). “Tra le due l’una: o le autorità pubbliche hanno omesso di svolgere il loro ruolo ( ci riferiamo all’Apab, all’Ispra, Regione e Sogin etc) fornendo sistematica assicurazione sulla qualità delle acque e dell’ ambiente attorno al centro di Trisaia, oppure siamo di fronte ad un fronte di notizie il cui contenuto va subito chiarito.

In presenza di impianti sensibili come quello nucleare le popolazioni ed i tanti turisti che si apprestano a prenotare le loro vacanze hanno il diritto di conoscere la verità fino in fondo .”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*