UNA NUOVA SCENEGGIATA DEL TEATRINO DELLA POLITICA

Dichiarazione Nicola Benedetto

Oggi abbiamo assistito ad una nuova sceneggiata del teatrino della politica messo in scena dal Pd e da quello che resta della maggioranza di centrosinistra. Una giornata mortificante e di disagio non solo per chi svolge la funzione di consigliere regionale e quindi per l’istituzione democratica quanto per l’ennesimo segnale dato ai cittadini di incapacità a decidere sul rinnovo dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio che registra già anni di ritardi e di incomprensibili ed ingiustificati rinvii. E’ accaduto infatti che dopo  giornate di tavoli, riunioni di maggioranza, nel Pd, di correnti del Pd, di incontri personali, un’altra intera mattinata non è bastata per indicare una proposta e per assumere una responsabilità. La gente non ne può più di tutto questo anche perché l’elettorato, poco più di un mese fa, ha emesso un verdetto chiaro e netto contro queste pratiche politiche alimentate e perpetrate da questa classe dirigente che dimostra di non aver compreso la lezione del voto. I dissensi, le divergenze, i veti interni al Pd non si possono scaricare ancora sull’attività del Consiglio Regionale che in questi ultimi mesi di legislatura deve portare a termine compiti urgenti, primo fra tutti la manovra di bilancio, per dare risposte concrete ai problemi delle nostre comunità e dei nostri territori.  

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*