Fca, la Fim Cisl lancia la sfida della sicurezza e della qualità del lavoro

Questa mattina a Melfi, in vista delle elezioni Rls in Fca in programma dal 9 al 14 aprile, la Fim Cisl ha riunito l’attivo dei delegati di fabbrica per discutere di sicurezza sui luoghi di lavoro alla presenza del coordinatore nazionale della Fim Cisl dei gruppi Fca-Cnhi-Piaggio, Raffaele Apetino, e del coordinatore nazionale della Fim Cisl per il Mezzogiorno, Gianfranco Gasbarro. In apertura è stato osservato un minuto di silenzio in memoria dei tanti, troppi lavoratori che nei primi tre mesi di quest’anno hanno perso la vita sul lavoro. A margine dei lavori dell’attivo il segretario generale della Fim Cisl Basilicata, Gerardo Evangelista, ha detto che “il rinnovo della Rls è un appuntamento importante per mettere a fuoco il tema della sicurezza nei luoghi di lavoro e il benessere psico-fisico dei lavoratori. Si tratta di questioni da sempre al centro del confronto tra azienda e sindacati che oggi necessitano di un ulteriore avanzamento in linea con gli attuali processi di innovazione tecnologica dei modelli produttivi e organizzativi. La tecnologia non è nemica del lavoro ma può essere alleata dei lavoratori nella misura in cui rende il lavoro meno faticoso e più sicuro. Da questo punto di vista – ha concluso Evangelista – l’impegno del sindacato nella più importante e tecnologica fabbrica della regione è usare la leva della contrattazione per aumentare il livello di benessere e di soddisfazione dei lavoratori di Fca”.

Commenta per primo

Rispondi