A Matera prima tappa “Silent City/la città silente”

Dal 7 aprile parte la prima tappa del progetto “Silent City / La Città Silente” inserito nel programma ufficiale di Matera 2019 Capitale Europea della Cultura, coprodotto da Fondazione Matera Basilicata 2019 e Compagnia Teatrale l’Albero, collettivo artistico che opera in Basilicata diretto da Alessandra Maltempo e Vania Cauzillo.

L’idea è quella di partire dal concetto di Silenzio per indagare la città e la regione con gli abitanti e costruire un percorso scrittura collettiva di un’Opera lirica che andrà poi in scena nel 2019. La comunità così diventa un compositore che riscopre l’Opera come genere in cui esprimersi, in cui poter addirittura riconoscersi. Una creazione che parte dalle persone dove gli interlocutori privilegiati saranno i bambini e gli over 60, generazioni silenti a cui l’opera darà voce assieme a compositori, musicisti in formazione, scrittori, cantanti, attori, educatori teatrali e artisti internazionali.

Esattamente cosa succederà? Ogni fase di costruzione dell’Opera (la storia, la musica, le parole, le scene, i costumi) sarà aperta e partecipata. Ed è proprio dalle storie che si parte in questa prima cinque giorni di laboratori condotti dal drammaturgo scelto per l’Opera, Andrea Ciommiento, che è creatore scenico e curatore di progetti d’arte relazionale.

Il 7 e l’8 aprile nella sede dell’Albero a Matera il drammaturgo incontrerà i cittadini adulti interessati al laboratorio di creazione collettiva su come raccontare la città come palestra di convivenza tra le persone. Un lavoro sulla memoria comune, collettiva, capace di generare domande, conflitti, scandalo, dibattito collettivo sulle questioni del vivere oggi le città. Una creazione per la scena fatta di storie, azioni, movimenti, musica, ritmi generate dal “teatro del mondo reale”. L’obiettivo del laboratorio sarà: costruire una storia collettiva attraverso linguaggi multidisciplinari, indagare le trasformazioni sociali, i vuoti urbani, gli spazi di comunità della città.

Il 9 e 10 aprile presso le sedi di Potenza e di Melfi dell’Albero il laboratorio di drammaturgia si aprirà a bambini e famiglie delle due città assieme alle comunità de “La Scuola sull’Albero”, il ramo di formazione della compagnia che da vent’anni è attiva sul territorio.

L’11 aprile si ritorna a Matera per lavorare con i bambini delle classi dell ‘Istituto comprensivo Semeria” di Matera dove saranno coinvolte tre classi della scuola primaria e per un lavoro con gli Over 60 presso l’ “Associazione il Quartiere si Muove” per raccogliere lo sguardo degli abitanti con la memoria più lunga su Matera.

Ogni tappa è aperta a chiunque sia interessato ad avvicinarsi al progetto, raccontare la sua storia, partecipare al processo creativo dell’intero progetto. Per partecipare scrivere all’indirizzo info@silentcity.eu o sulla pagina Facebook: Compagnia Teatrale L’Albero o cercando l’hashtag #Silentcity. La seconda fase, prevista in maggio, guidata dal compositore inglese dell’Opera Nigel Osborne coinvolgerà tutti gli altri partner e artisti del progetto: L’Orchesta Senzaspine (Bologna), Opera Circus (UK), Il Setticlavio (Scuola di Musica Matera), Universamusica (Università degli studi di Basilicata), Materahub (Industrie culturali e creative) .

“Silent City / La Città Silente” è un progetto di co-produzione di Matera2019 e la Compagnia Teatrale l’Albero.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*