Seconda sessione del Premio Storie di Alternanza: entro il 20 aprile le iscrizioni

In palio ci sono premi per 5mila euro e la possibilità di vivere un’intera giornata su un vero set cinematografico: per la seconda sessione del Premio Storie di alternanza, riguardante le esperienze di alternanza scuola-lavoro realizzate nel I semestre 2018, le iscrizioni si chiudono il 20 aprile.

Dedicato agli studenti della scuola media superiore e suddiviso in due categorie: Licei e Istituti tecnici e professionali, il Premio Storie di alternanza è promosso da Unioncamere e dalle Camere di commercio italiane con l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai racconti di progetti d’alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici italiani di secondo grado. Due le fasi di partecipazione e di premiazione: a livello locale, dove sono previsti attestati, e a livello nazionale con un monte premi di 5mila euro e la possibilità di entrare a far parte del cast del sequel del cortometraggio BeataAlternanza. Il video, promosso e realizzato da Federmeccanica, è diretto da Massimiliano Bruno il regista e sceneggiatore di programmi come I Cesaroni e Quelli che il calcio e attore in Boris e L’ispettore Coliandro.

Per partecipare al premio, gli studenti singoli o organizzati in gruppi, devono: 1) fare parte di una o più classi di uno stesso o più istituti di istruzione secondaria superiore italiani; 2) aver svolto un percorso di alternanza scuola-lavoro; 3) realizzare un racconto multimediale (video) che presenti l’esperienza di alternanza realizzata, le competenze acquisite e il ruolo dei tutor (scolastici ed esterni).

“Sono 7.600 gli studenti di terzo, quarto e quinto anno degli istituti scolastici superiori nella provincia di Matera ed è a loro che come Camera di Commercio di Matera ci rivolgiamo invitandoli a partecipare alla fase locale del Premio Storie di alternanza – dice Angelo Tortorelli, presidente dell’ente camerale del materano – Coadiuvati dai loro docenti e tutor i ragazzi devono realizzare un breve video in cui raccontano l’esperienza di Alternanza Scuola lavoro. Solo se si supera la selezione locale, si può accede alla fase nazionale gestita da Unioncamere”.

La premiazione nazionale dei vincitori avverrà, entro il mese di giugno 2018, nel corso di un evento organizzato a Roma.

Per partecipare al Premio è necessario inviare alla Segreteria organizzativa di Unioncamere all’indirizzo e-mail: storiedialternanza@unioncamere.it e alla Camera di Commercio di Matera: cciaa@mt.legalmail.camcom.it la seguente documentazione: la domanda di iscrizione; il racconto in forma di video; la scheda di sintesi relativa ai risultati del progetto di Alternanza scuola-lavoro; la liberatoria.

Il bando, la liberatorie e la scheda d’iscrizione al Premio Storie di alternanza si possono scaricare dal sito della Camera di Commercio di Matera.

http://www.mt.camcom.it/P42A3882C499S/Premio-STORIE-DI-ALTERNANZA.htm

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*