Vertenza De Vivo: Incontro a Potenza in Prefettura

Si è tenuto quta mattina,convocato dal Prefetto di Potenza l’incontro fra l’azienda De Vivo Spa e le rappresentanze dei lavoratori. la De Vivo Spa ha assunto l’impegno di condurre con professionisti del settore una approfondita analisi interna sulle esigenze di rilancio grazie alla quale poter formulare proposte sostenibili e credibili di soddisfazione dei crediti di lavoro dei suoi dipendenti. L’Azienda dichiara di voler assolvere a tutti gli impegni  con i lavoratori, a partire da quelli in forza e senza pregiudicare , se lo vorranno, quelli che sono passati ad altri datori di lavoro.  Anche grazie all’interlocuzione istituzionale si conta di poter realizzare nel breve periodo importanti investimenti che sosterrebbero già da soli la soluzione alla vicenda di lavoro. Azienda e rappresentanze dei lavoratori si vedranno di nuovo il 23 presso la Confindustria Basilicata per individuare insieme un possibile avvio di un piano di rientro per i crediti di lavoro. In merito all’incontro però  FIM FIOM e UILM esprimono preoccupazione e insoddisfazione circa i risultati della riunione in quanto non si è avuta alcuna risposta circa il pagamento degli stipendi in arretrato (mediamente 8/9 mensilità con punte anche di 14) per i lavoratori. Con grande senso di responsabilità da parte delle maestranze – sottolinea la nota delle organizzazioni sindacali di catergoria –  il tavolo viene aggiornato al giorno 23 c.m. affinché la Direzione Aziendale possa in quella data presentare un piano sostenibile dal punto di vista finanziario per consentire non solo il pagamento delle spettanze pregresse ma soprattutto un piano sostenibile circa la continuità salariale dei lavoratori della De Vivo.
Dunque, quella data rappresenta per FIM FIOM e UILM un punto di non ritorno!!!
Nella odierna riunione, FIM FIOM e UILM hanno invitato la Regione Basilicata, presente al tavolo, a convocare urgentemente un tavolo regionale alla presenza dei sindaci di Potenza e di Tito affinché si possa dare una risposta circa il complesso sportivo ubicato nell’area industriale/commerciale che vede ingenti investimenti da parte della De Vivo”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*