Matera 2019, resoconto del Cda della Fondazione

 

Si è svolta presso la sede della Camera di Commercio di Matera la riunione del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Matera Basilicata 2019. All’incontro hanno preso parte la Presidente della Fondazione e Rettrice dell’Università di Basilicata, Aurelia Sole; il dott. Elio Manti, collegato in videoconferenza, su delega del Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella; il sen. Salvatore Adduce su delega permanente del Sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri; Angelo Tortorelli, Presidente della Camera di Commercio di Matera. Erano presenti altresì la Manager Sviluppo e Relazioni della Fondazione, Rossella Tarantino, il Manager Amministrativo e Finanziario, Giuseppe Romaniello, e il Segretario Generale, Giovanni Oliva.

La Presidente ha informato preliminarmente il Cda che sono pervenute da parte di tutti i Soci fondatori le delibere di approvazione delle modifiche dello statuto della Fondazione. Il nuovo statuto verrà sottoscritto alla presenza di un notaio e di tutti i Soci Fondatori, nei prossimi giorni.

In merito alla nomina dell’organismo di vigilanza come da D.Lgs 231/2001, incarico assunto pro tempore dal Manager Amministrativo e Finanziario della Fondazione in base a quanto stabilito nel “Regolamento di organizzazione e di funzionamento della Fondazione Matera Basilicata 2019”, il Cda ha deciso che per l’individuazione del soggetto ci sarà un sorteggio in seduta pubblica tra gli iscritti all’albo della Fondazione con almeno 3 anni di esperienza ed esperienza specifica  in qualità di organismo di vigilanza come da D.Lgs 231/2001.

Il Cda ha poi affrontato il tema dell’incontro di monitoraggio che si terrà a Bruxelles il 18 aprile, di fondamentale importanza per l’assegnazione del premio Melina Mercouri. La Fondazione sta lavorando all’elaborazione del report che dovrà essere inviato prima della partenza della delegazione di Matera 2019, che sarà composta sia dallo staff della Fondazione che dai rappresentanti delle Istituzioni comunali, regionali e nazionali.

Sul bando per Cava del Sole, il Cda resta in attesa della delibera Cipe di assegnazione delle risorse che dovrebbe essere approvata nei prossimi giorni.

Infine il Cda ha discusso del ruolo dei partner privati nel 2019, e in particolare della necessitò di creare intese con le associazioni di categoria.

Commenta per primo

Rispondi