“A RIMINI UNA VITTORIA FRUTTO DEL SACRIFICIO”

E’ il commento del presidente dell’Unione Regionale Cuochi Lucani

“Sono felicissimo del risultato ottenuto ed orgoglioso di essere a capo di una vera Unione composta da persone che sanno cos’è il sacrificio ed il duro lavoro, sia nel quotidiano che negli eventi particolari come questi”. Commenta così, il presidente dell’Unione Regionale Cuochi Lucani, Rocco Giubileo, la vittoria ottenuta a Rimini dal Team Basilicata alla terza edizione dei “Campionati della cucina italiana”, organizzati dalla Federazione italiana cuochi (Fic) nell’ambito del Salone “ Beer Attraction”. “Sono convinto che il Team abbia dato il massimo per raggiungere questo risultato e speranzoso che si possa sempre migliorare, ringrazio tutti i componenti a partire dal Team Manager Battista Guastamacchia, il capo Team Franco Fiore, Antonio Farella, Giuseppe Derosa, il pasticcere Giuseppe Marvugli ed i due helpers Tommaso ed Enzo. Un plauso – ha aggiunto Giubileo –  anche ai cinque concorrenti singoli che hanno messo anche loro un impegno encomiabile e che si allenano per poter far parte di questo grande Team. Inoltre ringrazio in modo particolare il nostro sponsor sempre al nostro fianco, la ditta Derado di Matera che nella persona di Massimo De Salvo è stato per noi tutti un aiuto fondamentale, fornitore di materie prime di straordinaria eccellenza, senza il quale non avremmo potuto realizzare tutto ciò. Un ringraziamento anche alla ditta Tarricone di “Birra Morena” che nelle serate dei campionati ha deliziato gli chef partecipanti e lo staff della Federazione Italiana Cuochi a Casa FIC con le sue birre che sono state molto apprezzate”. In ultimo Giubileo ha voluto commentare l’organizzazione dei Campionati della Cucina Italiana “magistralmente condotti dove, come sempre, abbiamo ritrovato con piacere tanti colleghi ed amici carichi di entusiasmo e simpatia- ha concluso –  sono convinto che si debba continuare in questo sforzo per promuovere non solo il lavoro dei cuochi ma anche i territori, i loro abitanti e la genuinità dei prodotti che ci garantiscono”.

 

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*