Casamassima: Sorpresi a cedere stupefacenti, arrestati dai Carabinieri due 30enni.

Due pusher sono stati arrestati ieri mattina dai Carabinieri di Casamassima al termine di un servizio finalizzato a prevenire ed a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, che da tempo seguivano gli spostamenti di due 30enni del luogo, sorprendevano i due proprio mentre cedevano due dosi di sostanze stupefacenti, una di eroina ed una di cocaina, ad un loro coetaneo originario di Adelfia, il quale, sottoposto a controllo dai militari operanti,  invano tentava di nascondere la droga appena acquistata.

La tecnica era sempre la stessa. Mentre uno dei due pusher faceva le consegne, l’altro, posizionato in zona defilata, controllava che non sopraggiungessero le forze dell’ordine.

I due 30enni sono stati così arrestati nella flagranza del reato di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso e, su disposizione della competente A.G., sono stati sottoposti alla misura degli arresti domiciliari in atteso di giudizio.

Per il coetaneo di Adelfia è scattata, invece, la segnalazione all’Ufficio Territoriale del Governo di Bari come assuntore di sostanze stupefacenti.

Commenta per primo

Rispondi