Vertenza Aree Servizio Galdo, primo accordo

 

E’ stato definito, in Prefettura a Potenza, “l’accordo per la salvaguardia dei lavoratori delle aree di servizio di Galdo di Lauria sull’A2 Autostrada del Mediterraneo”.
Le parti hanno sottoscritto – si legge nel comunicato diffuso dalla Prefettura potentina – un accordo in base al quale la somma di 450 mila euro, già messa a disposizione dall’Anas a completamento del ristoro economico attribuito alle due società gestrici delle aree di servizio per i mancati introiti subiti a causa dei lavori di ammodernamento dell’autostrada, dovrà essere suddivisa per il numero complessivo dei lavoratori impiegati nelle aree di servizio. L’atto di intesa è stato siglato al momento dal gestore di Galdo Ovest; la definizione delle modalità di attuazione di quanto stabilito sarà curata da Anas nell’ambito di tavoli tecnici”.

Soddisfazione è espressa dal sindaco dal sindaco di Lauria, Angelo Lamboglia.
“Sono soddisfatto – dichiara – per la firma di questa intesa, ora però il mio appello (e quello di tutti i protagonisti del tavolo) è rivolto anche alla parte che non ha sottoscritto l’impegno: considerando che l’iter di realizzazione delle nuove stazioni sta procedendo e che nell’arco di un anno dovrebbe ultimarsi, è arrivato il momento di chiudere definitivamente e con una soluzione condivisa questa vertenza, in modo tale da far fronte anche ai licenziamenti attuati negli ultimi giorni, per i quali esprimo profondo rammarico”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*