Al via il Corso di Rilievo Topografico ipogeo con metodo tradizionale in Basilicata

Nell’ambito delle attività didattiche e formative della Commissione Nazionale Scuole di Speleologia della Società Speleologica Italiana, il Comitato Esecutivo Regionale Campania, Molise e Basilicata con la collaborazione della Scuola di Speleologia Lucana organizza il “Corso di rilievo topografico ipogeo con metodo tradizionale”.

Il Corso si svolgerà tra Satriano di Lucania e Sant’Angelo le Fratte (Pz) il  24 e 25 febbraio prossimi  e vedrà la partecipazione di speleologi Lucani, Campani, Pugliesi, Calabresi e Veneti. Seguiranno nel corso dell’anno altre giornate di approfondimento sul tema della documentazione topografica delle cavità sotterranee inerenti l’impiego di strumenti tecnologici e ancora la restituzione con software ad uso gratuito.

La scuola di speleologia lucana ha realizzato, dalla sua istituzione, due corsi di introduzione alla speleologia interessando 14 nuovi appassionati e un corso di formazione interno per l’attrezzamento con corde rivolto a coloro che hanno già dimestichezza con le tecniche di progressione. Con questo primo corso di rilievo si vogliono fornire agli speleologi gli strumenti per un corretto rilievo delle cavità naturali ed artificiali, fornendo pertanto le nozioni fondamentali per la produzione di un disegno tecnico fruibile ed allo stesso tempo far comprendere ai partecipanti l’importanza della documentazione topografica e la necessità di condividerla.

L’obbiettivo della scuola di speleologia lucana è pertanto quello di assistere gli speleologi in un percorso di crescita che sia di alto profilo tecnico e scientifico  e di diffondere la corretta pratica e cultura speleologica, in questo caso del rilievo e della documentazione topografica, in totale collaborazione con le realtà speleologiche e scientifiche già esistenti sia nel meridione che nel resto dell’Italia.

La gestione logistica del corso sarà curata congiuntamente dal Gruppo Speleo Melandro di Satriano di Lucania e dal Gruppo Speleologico Castel di Lepre di Marsico Nuovo (Pz).

Il corso ha ricevuto i patrocini gratuiti da parte delle amministrazioni comunali di Satriano di Lucania, Sant’Angelo le Fratte, dell’Ordine dei Geologi di Basilicata, della Federazione Speleologica Campana e di quella Pugliese.

Commenta per primo

Rispondi