MATERA INSERITA NEL PIANO STRATEGICO TURISMO DEL MINISTERO

Con Decreto ministeriale n 72 del 30 gennaio 2018 il ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha approvato il programma attuativo per il periodo 2017-2018 nell’ambito del piano strategico del turismo 2017.
“ E’ con grande soddisfazione che abbiamo appreso l’inserimento di Matera 2019 in questo piano.
In particolare per Matera prevede la definizione, la gestione e l’integrazione di un programma di comunicazione e promozione anche internazionale.
“Il programma attuativo-  spiega l’assessore Poli Bortone- prevede una offerta turistica integrata con la costruzione di itinerari di offerta turistica e culturale interregionale, con prevalente ma non esclusivo orientamento in Italia, complementare a Matera 2019. Attraverso un’attività partenariale, si dice nella descrizione della linea A.3.2, tutte le regioni, in particolare del Sud contribuiranno a selezionare itinerari e prodotti turistici (inclusi gli eventi culturali), predisposti da enti pubblici locali, da tour operator o società private individuate attraverso procedure di evidenza pubblica purché orientate a costruire il catalogo dell’offerta turistica che sarà venduta con il marchio Matera 2019 da Enit. Il programma attuativo è assolutamente in sintonia con il progetto che stiamo scrivendo a più mani con le amministrazione comunali di Basilicata e Puglia fin dagli scorsi mesi: la realizzazione di itinerari turistici-tematici interregionali, appunto,che hanno trovato grande interesse e rispondenza in numerosissimi amministratori delle due regioni e che nel tempo speriamo possano attrarre analogo interesse da parte dell’ideale macro regione Mezzogiorno.
Grazie a questa felice coincidenza di obiettivi tra Mibact ed amministrazione comunale di Matera ho predisposto, aggiunge l’assessore, un ulteriore incontro con gli amministratori di Basilicata e Puglia per definire in tempi brevissimi i progetti da inviare al ministero.
Progetti, alla cui sintesi stanno lavorando già i nostri uffici per rendere coerenti le  idee progettuali presentate con solerzia da molte amministrazione.
E’ un occasione importantissima per generare sul territorio della Basilicata e del Sud più in generale, occasioni di lavoro soprattutto (ma non solo) per i tanti giovani che vogliono intraprendere attività nel settore del turismo, quel turismo (plurale) e multiforme che è uno dei settori portanti dell’economia meridionale.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*