PRESENZA LUCANA – STORIA DEL NOVECENTO – Gli alleati a Taranto dalla liberazione alla peste bubbonica

A distanza di tre anni, dalla relazione sull’affondamento della Regia nave Leonardo Da Vinci, avvenuto il 2 Agosto del 1916, che causò la morte di 249 uomini, compreso il Comandante, ritorna a Presenza Lucana Fiorentino Pignatelli (funzionario amministrativo del Ministero della Difesa) con un nuovo studio, della cartella “Storia del Novecento”, dal titolo “Gli alleati a Taranto, dalla liberazione alla peste bubbonica”. L’argomento riveste una grande importanza per l’aggiornamento storico della seconda guerra mondiale, che presenta, ancora, molti lati oscuri. Il 9 settembre 1943 Taranto vide arrivare nel Mar Grande la flotta alleata che, da nemico, si trasformava in forza amica. Da quel giorno, per alcuni anni, le strade cittadine furono invase da soldati provenienti da tutto il mondo: inglesi, francesi, neozelandesi, australiani, marocchini. La città divenne, improvvisamente, poliglotta e multietnica. Attraverso un foto-racconto e la proiezione del primo video a colori girato a Taranto, il relatore ripercorrerà quegli anni ricordando, anche, l’episodio di peste bubbonica che si diffuse nel 1945, nella zona del Borgo nella città, l’ultimo caso in Europa. L’epidemia fu originata da alcune merci infette scaricate dagli alleati nel Regio Arsenale. Seguirà un dibattito aperto, sull’argomento.

I cittadini che hanno dei ricordi, del periodo 1943-45, sono invitati a partecipare all’incontro per arricchire, con testimonianze, momenti di una storia non tanto lontana.

Michele Santoro

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*