CIA-AGIA: MISSIONE IN ALBANIA

AGIA CIA TIRANA

Le opportunità di collaborazione tra Italia ed Albania per lo sviluppo del settore agricolo e la valorizzazione delle relazioni commerciali, la presentazione dei progetti di partnership e la  sigla dell’accordo di collaborazione tra CIA e KASH (l’organizzazione degli agricoltori albanesi) sono al centro di una missione che una delegazione di dirigenti della Cia e dell’Agia – tra i quali Cinzia Pagni, Vicepresidente Vicario CIA, Antonio Barile Presidente INAC-Istituto Nazionale Assistenza ai Cittadini, Maria Pirrone Presidente AGIA-Associazione Giovani Imprenditori Agricoli, Rudy Marranchelli presidente Agia Basilicata E Stefano Francia Agia Emilia  – sta svolgendo da alcuni giorni in Albania.

AGIA CIA ALBANIATra gli incontri quello tra la delegazione ufficiale della CIA-Confederazione Italiana Agricoltori e la rappresentanza ufficiale della KASH-Consiglio Albanese per l’Agribusiness con il ViceMinistro dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale Albanese, il Sindaco del Comune di Tirana, l’Ambasciatore Italiano in Albania, rappresentanti della Camera di Commercio Albanese e altre autorita’ locali. La prima sessione dei lavori si e’ conclusa con l’evento “L’Alba dei Diritti: Il ruolo di INAC, della CIA e degli Enti nell’Assistenza ai Cittadini e nell’Agricoltura Sociale”.
Nella seconda parte della giornata incontro tra la rappresentanza CIA, INAC, AGIA ed il Consiglio della KASH per la realizzazione dei progetti di partnership.
Tra i principali punti in agenda: formazione, assistenza e consulenza alle imprese associate per il rafforzamento della posizione degli agricoltori nella filiera; sviluppo delle attività e dei servizi per rafforzare il welfare agricolo nelle aree rurali; valorizzazione dell’azienda familiare multifunzionale e ruolo delle imprenditrici agricole; assistenza per la creazione e sviluppo di un’associazione di giovani imprenditori; sviluppo dell’agricoltura sociale e follow up del Forum Euromed+

Tra i principali punti in agenda: · formazione, assistenza e consulenza alle imprese associate per il rafforzamento della posizione degli agricoltori nella filiera; · sviluppo delle attività e dei servizi per rafforzare il welfare agricolo nelle aree rurali; · valorizzazione dell’azienda familiare multifunzionale e ruolo delle imprenditrici agricole; · assistenza per la creazione e sviluppo di un’associazione di giovani imprenditori; · sviluppo dell’agricoltura sociale e follow up del Forum Euromed+ Incontro con gli imprenditori agricoli presenti e l’Associazione INAC Albania per la commercializzazione dei prodotti italiani in Albania.

Si punta inoltra alla realizzazione del distretto euromediterraneo dell’agricoltura sociale.

Sono state – commenta Rudy Marranchelli – giornate intense di confronti che ci hanno arricchito di conoscenze e che ci proiettano verso una maggiore cooperazione tra agricoltori italiani e albanesi.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*