La classica in salotto a Gocce d’Autore

Mercoledì 22 novembre 2017

La classica in salotto a Gocce d’Autore

Protagonisti del nuovo appuntamento con la Classica in salotto, la rassegna del Circolo culturale Gocce d’Autore dedicata alla musica classica, saranno Nicola Iannielli e Carlo Di Geronimo. Sabato 25 novembre alle ore 19,00 i due musicisti daranno vita al concerto per pianoforte e contrabbasso con un programma raffinato che prevede l’esecuzione di brani di Camille Saint-Saëns, di Giuseppe Verdi, di Serge Koussevitzky, di Giovanni Bottesini, di Chopin, di Vincenzo Bellini. Per prenotare la propria partecipazione occorre chiamare il 3459878520.

Nicola Iannielli, nato a Potenza nel 1972, ha compiuto gli studi privatamente con la Prof.ssa Maria Mosca, sotto la cui guida ha conseguito il Diploma di Pianoforte presso il Conservatorio di Musica de l’Aquila con il massimo dei voti e la lode. Si è poi perfezionato con il M° Joaquin Achucarro presso l’Accademia Chigiana di Siena e con il M° Aquiles Delle Vigne a Roma e a Salisburgo, dove ha preso parte ai concerti dei migliori corsisti tenutisi nella prestigiosa Wiener Saal del Mozarteum. Classificatosi ai primi posti in numerosi concorsi per giovani pianisti (Città del barocco Lecce, A.M.A. Calabria, Ruvo di Puglia, Città di Piacenza) si è esibito con notevole successo in Italia e all’estero per importanti associazioni musicali. Il suo vasto repertorio, che abbraccia tutti i maggiori autori, comprende l’integrale degli Studi Trascendentali di F. Liszt e l’opera completa per Pianoforte solo di M. Ravel. E’ stato ospite, nel luglio 2008, del primo Festival Sviluppo Lirica Italia di Pescara, dove ha eseguito i due Concerti per pianoforte e orchestra di F. Liszt, sotto la direzione del M° Vito Lo Re con l’Orchestra “Clara Schumann” di Livorno e, l’anno seguente, il Terzo Concerto di Serge Rachmaninoff. Il suo amore per il canto e la sua ventennale esperienza lo hanno indirizzato ad una intensa attività di collaboratore di grandi nomi della lirica, quali Maria Dragoni, Bruna Baglioni, William Matteuzzi. Si è inoltre laureato a pieni voti in Lettere Classiche presso l’Università degli Studi della Basilicata, discutendo una tesi in Storia della Musica Moderna e Contemporanea (relatore Dinko Fabris) sulla produzione pianistica del giurista lucano Emanuele Gianturco, del quale ha inciso in prima assoluta l’integrale delle composizioni da camera.

Carlo Di Geronimo ha sedici anni e frequenta il terzo anno di corso presso il Liceo Musicale “W. Gropius” di Potenza, dove studia Contrabbasso sotto la guida del M° Bruno Pace. Contestualmente è iscritto al 1° anno del corso di laurea in Discipline musicali (Contrabbasso) presso il Conservatorio “Gesualdo da Venosa” di Potenza, nella classe del M° Alessandro Mariani. Segue il corso di perfezionamento in Contrabbasso tenuto dal M° Alberto Bocini presso la Scuola di Musica di Fiesole. Si è classificato primo assoluto al Concorso di Esecuzione Musicale tenutosi a Sannicandro di Bari; ha ottenuto il primo premio al Concorso di esecuzione Musicale (Lams) di Matera del 2016 e il secondo premio al Concorso di esecuzione Musicale “Rosa Ponselle” di Matera nel 2017. Ha partecipato come allievo effettivo a tre Masterclass tenute dal M° Alberto Bocini e dal M° Gabriele Ragghianti a Lucca e a Bari. Nello scorso anno scolastico ha eseguito, in qualità di solista, L’Elegia in Re di Bottesini accompagnato dall’Orchestra d’archi (diretta dal M° Carmine Viggiano) degli allievi del Liceo musicale “W. Gropius” di Potenza ed ha partecipato a diverse manifestazioni musicali, sia come solista che come orchestrale.

Eva Bonitatibus

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*