L’Ispettorato del Lavoro di Potenza e Matera ha preso parte ad una serie di importanti “attività sinergiche”

L’Ispettorato del Lavoro di Potenza e Matera, ha preso parte, in questi ultimi giorni, con propri uomini nonché con le risorse umane militari dei Nil, unitamente e d’intesa con il Comando Nas-Nucleo Antisofisticazioni, condotto dal Capitano Marra, ad una serie di importanti “attività sinergiche”.
In particolare, tra le varie azioni, degne di specifica menzione, citiamo: una attività svolta nella zona del Lagonegrese, nella prima settimana di novembre, che ha riguardato una ispezione fatta presso una mensa scolastica. Tale attività è stata sospesa dagli uomini dei Nas per riscontrate gravi carenze in ambito igienico-sanitario. Per quanto attiene invece le pertinenze giuslavoristiche, sono in corso di approfondimento e verifica gli aspetti attinenti le risultanze sulla regolarità delle visite mediche obbligatorie nonché questioni inerenti il rispetto degli orari di lavoro e degli altri istituti del contratto collettivo di riferimento. Ancora si segnalano una serie di interventi mirati che hanno preso avvio, nella serata di sabato scorso, 11 novembre, da specifici servizi predisposti dalla Divisione unità specializzate dell’Arma dei Carabinieri, con denominazione “Bringe Drinking”.

Nello specifico di tali azioni, effettuate nel territorio del Vulture-Melfese, gli uomini del Nas, unitamente agli ispettori civili e militari dei Nil e alla locale Compagnia territoriale dell’Arma, hanno potuto accedere in sei pubblici esercizi della zona, di cui tre Ristoranti-Pizzerie e tre Bar. Sono stati verificati puntualmente gli ambienti di somministrazione nonché le cucine-laboratori, dal punto di vista igiene e sanità e parallelamente, il personale appartenente all’Ispettorato del Lavoro ha potuto appurare e controllare la posizione di complessivi circa venti lavoratori. Al riguardo sono stati rinvenuti in totale cinque lavoratori completamente al nero, in quanto sconosciuti alla pubblica amministrazione, elementi che hanno quindi sostanziato la “sospensione dell’attività ” di due dei sei esercizi verificati. Nei rimanenti locali non sono emerse, e quindi riscontrate, particolari irregolarità lavoristiche. Sono state comunque elevate, per le due sopra citate attività oggetto di sospensione, quali illeciti amministrativi, sanzioni pari a circa 19.000 euro.

E infine, in coesistenza con i NAS, l‘I.T.L. di Potenza e Matera ha effettuato una ispezione nel territorio di Lauria sempre nel quadro degli interventi evidentemente promossi e realizzati, in maniera pressoché costante con le varie unità specialistiche dell’Arma e in particolare con il Comando nucleo antisofisticazioni, che ormai da oltre un anno costantemente si svolgono.

Questa attività si è sostanziata nei confronti di una mensa scolastica. Dal punto di vista sanitario è risultata regolare, dal punto di vista lavoristico si sta procedendo alla verifica delle posizioni contrattuali e circa le obbligatorie visite mediche dei lavoratori.    

Il Capo dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro Potenza-Matera

                                                                                                                         Stefano OLIVIERI PENNESI

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*