Gioia del Colle (BA). I Carabinieri ritrovano una persona scomparsa

L’altra sera, presso gli uffici del Comando Stazione Carabinieri di Gioia del Colle (Ba) è stata denunciata la scomparsa di un’anziana donna, allontanatasi da casa alle 09.00 circa precedenti senza più fare ritorno.

La segnalazione fatta ai militari alle 17.00 circa, ha di fatto avviato le ricerche della 78enne che tra l’altro non era in condizioni fisiche ottimali ed aveva anche problemi di deambulazione.

È stata quindi chiesta l’immediata attivazione del Piano Provinciale di ricerche della persone scomparse, della Prefettura di Bari. Sono state redatte la schede ricerche dell’anziana ed allertate le associazioni di volontariato locali e la Polizia Municipale.

I Carabinieri hanno quindi iniziato a ritroso l’ipotetico tragitto percorso dalla signora ed una volta raggiunta la sua abitazione, nel centro storico di Gioia del Colle, hanno sentito tutti vicini di casa nonché i gestori delle varie attività commerciali del posto.

La notizia si è immediatamente diffusa nel paese e sono subito arrivate le prime utili segnalazioni di avvistamento della signora, tutte avvenute nella mattinata; la donna era stata notata da più testimoni verso la periferia gioiese. Sono state allertate e dirottate nell’area tutte le pattuglia del Comando Compagnia Carabinieri e sono iniziate mirate battute e rastrellamenti proprio nella zona dell’ultimo avvistamento, e cioè dall’inizio di via Lagomagno.

La caparbietà dei militari, che hanno continuato le ricerche nonostante il buio pesto, è stata ripagata con il ritrovamento della donna, in una stradina interpoderale, ove era distesa in mezzo alla vegetazione.

Riscostruendo l’accaduto si presume che l’anziana, forse in stato confusionale, avesse imboccato a piedi, alle 12.00 circa di ieri, quella stradina rurale, addentrandosi quindi nei due vigneti adiacenti; poi, perduto l’equilibrio, ha rovinato a terra, non riuscendo più ad alzarsi.

Ed è stata trovata, alle 22.00 circa successive, ancora per terra, orma priva di forze ma cosciente, infreddolita e coperta dalla alta vegetazione presente. Disperata per l’accaduto, non aveva neanche più la forza di gridare. Alla vista dei militari è subito scoppiata in lacrime ed una volta ripresa li ha ringraziati con un abbraccio.

Immediatamente soccorsa da personale 118 intervenuto, ha avuto le cure del caso, per poi essere accompagnata a casa al termine dei dovuti accertamenti sanitari.

Commenta per primo

Rispondi