LATRONICO (DI): Procede il lavoro messo in piedi per riattivare i treni sulla tratta ferroviaria Taranto Sibari.

“Procede  il lavoro messo in piedi  per  riattivare i treni sulla tratta ferroviaria Taranto Sibari. Domani è previsto un incontro con gli assessori regionali ai trasporti di Puglia e Basilicata proprio per  discutere della vicenda”.  E’ quanto fa sapere l’on. Cosimo Latronico (Direzione Italia), in merito all’incontro in programma domani alle 10 e 30 a Taranto, presso la sede della Regione Puglia, in via Tirrenia 4. “L’obiettivo è quello di attivare 15 treni con fermate in tutte le stazioni per realizzare un servizio a scala interregionale che connetta le comunità dell’arco ionico calabro, lucano e pugliese. Si tratta di un servizio che connetterebbe le comunità tra di loro e con i nodi trasportistici di Taranto, Metaponto e Sibari. Il comprensorio ionico ha stabilmente una popolazione che supera i 400 mila abitanti e d’estate diventa un distretto culturale e turistico con migliaia di presenze. Solo il tratto lucano dispone di un’offerta di 20.000 posti letto alberghieri. Nel complesso si tratta di una iniziava – sottolinea Latronico – che riattiverebbe la infrastruttura ferroviaria della Magna Grecia comprese le sue stazioni oggi abbandonate, nel tratto tra Taranto e Sibari, e aprirebbe significative opportunità di mobilità ai residenti e ai turisti del comprensorio ionico delle tre regioni. Auspico – conclude Latronico  – che le tre Regioni, ossia Puglia, Basilicata e Calabria,  sottoscrivano un contratto di servizio con il Ministero dei Trasporti e con Trenitalia  includendo questi servizi ferroviari di assoluta importanza con decorrenza già dai prossimi mesi”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*