Confindustria Basilicata aderisce a OrientaGiovani 2017 e riduce le distanze tra scuola e lavoro

Studenti dell’Ipsia Giorgi di Potenza all’Ansaldo. Perretti: “Un aiuto all’orientamento post diploma”

 

POTENZA – Anche Confindustria Basilicata aderisce alla giornata nazionale Orientagiovani, l’iniziativa voluta da Confindustria,  che dedica la 24esima edizione ai percorsi che favoriscono l’occupabilità dei giovani.

Gli studenti dell’Ipsia G. Giorgi di Potenza, accompagnati da due insegnanti, questa mattina, hanno fatto visita allo stabilimento industriale Ansaldo, nell’area industriale di Tito, dove sono stati accolti dal direttore di stabilimento, Vincenzo Damiano.

Ad accompagnare gli studenti in visita all’azienda, la vicepresidente di Confindustria Basilicata, con delega alle Politiche della Formazione, Margherita Perretti. “Voglio ringraziare innanzitutto il gruppo Ansaldo – ha dichiarato Perretti – per averci offerto la disponibilità all’iniziativa che rappresenta un momento importante per i nostri studenti. La giornata Orientagiovani consente loro  di vedere e conoscere con i propri occhi una importante realtà aziendale come questa, contribuendo a maturare in loro la consapevolezza di quale strada prendere dopo il diploma. Per quanto i ragazzi di oggi abbiano un enorme accesso a informazioni di ogni tipo, il contatto diretto con la realtà aziendale resta fondamentale ai fini dell’orientamento”.

La vicepresidente Perretti ha poi rimarcato l’impegno profuso da Confindustria Basilicata affinché mondo della scuola e del lavoro siano sempre più vicini. Come il progetto “Erasmus +” –  di cui Confindustria Basilicata è capofila – che ha interessato 100 neodiplomati che grazie ad altrettante borse di studio stanno svolgendo tirocini in alcuni Paesi dell’Ue dei settori turistico e metalmeccanico. O, ancora, il progetto Trainsheep, realizzato con Federmeccanica, per sviluppare percorsi di alternanza scuola lavoro sempre più efficaci per finire con la recente istituzione del “bollino blu dell’alternanza”, da conferire alle  imprese di qualità che si distinguono nei percorsi di alternanza scuola lavoro.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*