REDDITO MINIMO, AL VIA I PROGETTI DEL COMUNE DI LAURIA PER 33 BENEFICIARI

Da questa mattina si avviano concretamente a Lauria i progetti del Reddito Minimo di Inserimento. Siamo tra i primi Comuni a far partire questo esperimento di sostegno sociale in una Regione Basilicata che, a sua volta, è stata una delle prime a mettere in campo questa misura di solidarietà con un’apposita legge regionale.

Per il nostro Comune, i progetti interesseranno 33 beneficiari, che svolgeranno le proprie mansioni da un minimo di 5 a un massimo di 6 ore al giorno, per 4-5 giorni a settimana (il numero delle giornate lavorative è calcolato in funzione dei componenti del nucleo familiare e dell’Isee).

Siamo di fronte a un risultato importante per uno strumento pensato per dare una boccata di ossigeno a chi vive condizioni di difficoltà, consentendo a queste famiglie di avere un minimo di reddito. Ma è anche una sfida notevole che potrà incidere positivamente nella vita della nostra comunità: si tratta infatti di risorse che verranno impiegate per realizzare piccoli interventi di pubblica utilità oggi preclusi all’Ente. I progetti che saranno portati avanti sono inquadrati a sostegno della Polizia Municipale, dei Lavori Pubblici e del Sociale.

Avremo quindi alcune unità in più per coadiuvare la macchina comunale nello svolgimento delle operazioni di ordinaria amministrazione e nello stesso tempo avremo un gruppo di persone dotate di un minimo di autonomia economica in grado di ricostruire, attraverso questa esperienza, la propria posizione lavorativa.

Un ringraziamento agli uffici comunali per la collaborazione al fine di accelerare i tempi del disbrigo dell’iter burocratico.

Il Sindaco

Angelo Lamboglia

Lauria, 6 novembre 2017

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*