SETTIMANA DEL PIANETA TERRA: A SCUOLA CON IL GEOLOGO

Nell’ambito delle iniziative programmate ed inserite all’interno della 5^ edizione della “Settimana del Pianeta Terra” previste dal 15 al 22 ottobre 2017 su tutto il territorio nazionale, l’Ordine dei Geologi di Basilicata, in collaborazione con il Consiglio Nazionale dei Geologi organizza una serie di GeoEventi ed incontri per ricordare il delicato equilibrio esistente tra uomo e ambiente con l’auspicio di porre le basi a un cambio di rotta deciso e ponderato in relazione alla cultura dei georischi.

In particolare venerdì 20 ottobre dalle ore 09:00 alle 13:00 l’Ordine dei Geologi di Basilicata farà visita a diverse scuole della nostra Regione di ogni ordine e grado con il GeoEvento “La Terra vista da un professionista: a scuola con il geologo”. Le scuole interessate dall’iniziativa sono: l’Istituto d’Istruzione Superiore – Carlo Levi di Irsina; il Liceo Scientifico Statale Galileo Galilei di Potenza; l’I.I.S. Giustino Fortunato di Rionero in Vulture; l’ISIS Carlo Levi di  Sant’Arcangelo; il Liceo Classico Q. O. Flacco di Potenza; il Liceo Classico G. Pascoli di Viggiano; il Liceo Scientifico Statale Pier Paolo Pasolini di Potenza; l’Istituto Comprensivo M. Preziuso di Rionero in Vulture; l’Istituto Comprensivo Don Bosco di Francavilla in Sinni; l’Istituto Comprensivo Statale Ten. Rocco Davia di Salandra; l’Istituto Comprensivo M. Granata di Rionero in Vulture; l’Istituto Tecnico per Geometri Isis G. De Lorenzo di Potenza e l’Istituto Comprensivo C. Gennari di Maratea.

Sono interessate insieme alla Lucania altre sedici regioni italiane: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia Lazio, Lombardia, Liguria Marche, Molise, Puglia, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria, Valle d’Aosta e Veneto. L’evento è patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

I Geologi, con la collaborazione di numerosi docenti, incontreranno gli studenti per parlare del Pianeta Terra in senso globale e nello stesso tempo delle specificità e delle particolarità geologiche che caratterizzano i territori in cui viviamo e della mitigazione dei rischi ad essi connessi  “puntando sulle giovani generazioni affinché il tema complesso della prevenzione diventi cultura” – afferma il Presidente dei Geologi di Basilicata Gerardo Colangelo.

“I nostri figli sono i cittadini del domani – afferma Franco Arbia, Coordinatore della Commissione Protezione Civile dell’Ordine dei Geologi di Basilicata – ed è per questo che andremo di persona nelle scuole per parlare e diffondere un’efficace politica di prevenzione per cui attraverso un percorso guidato da esperti, si vuole raggiungere l’obiettivo della sensibilizzazione verso le problematiche connesse alla corretta gestione del territorio, allo sfruttamento delle risorse e alla conoscenza dei georischi.

Nel dettaglio, la giornata di divulgazione scientifica prenderà il via con il saluto del Dirigente Scolastico di ogni singolo Istituto e successivamente saranno compiutamente affrontate le principali tematiche da un geologo libero professionista con l’ausilio dei docenti di Scienze della Terra: l’evoluzione del Pianeta Terra, il rischio sismico e il rischio idrogeologico, le Scienze Geologiche considerate come il presupposto fondamentale per la conoscenza dell’ambiente, l’esplorazione e lo studio del Pianeta Terra, la cultura geologica partendo dall’analisi dei rischi naturali per giungere alla prevenzione per la salvaguardia del territorio e dell’ambiente. Le attività si svolgeranno in maniera completamente interattiva con gli studenti attraverso i loro interventi che si baseranno sulla memoria, sui ricordi e sulle conoscenze relativi agli eventi calamitosi verificatisi in passato, per giungere alla consapevolezza della pericolosità del territorio laddove esistono dei dissesti e dell’esposizione ai rischi naturali.

La chiusura della dell’incontro è dedicata alla Catena di Comando e Controllo della Protezione Civile al fine di chiarire l’importanza di affrontare in maniera coordinata ed ordinata un evento calamitoso, sapendo a priori “chi fa cosa” e chi sono gli attori principali nonché il ruolo dei geologi all’interno questo sistema.

“Puntiamo ad avere per il prossimo futuro un progetto nelle scuole molto più articolato sviluppando programmi educativi innovativi rivolti a ragazzi e docenti per contribuire a formare giovani in grado di costruire il proprio futuro e quello della società con la diffusione di buone pratiche e comportamenti consapevoli e resilienti” – conclude Colangelo.

Il secondo degli eventi previsti organizzato dall’Ordine dei Geologi si Basilicata è quello di Sabato del 21 ottobre in programma nel Comune di Nemoli dal titolo: Il Lago Sirino come esempio di Geoturismo sostenibile. GeoEvento organizzato in collaborazione con “Il Micromondo”, percorso tematico sulla geologia al fine di creare un impulso alla conoscenza delle Scienze della Terra ed una comprensione più consapevole del paesaggio e delle dinamiche che lo hanno generato.

L’evento si svolgerà presso il Lago Sirino, invaso naturale originatosi da uno sbarramento per frana. Verrà effettuata una passeggiata guidata lungo le sponde del lago ed alle sue sorgenti. Durante il percorso (circa 1,3 Km), verrà illustrata l’origine del lago, le peculiarità geologiche, l’ambito geomorfologico (sorgenti, immissario specchio d’acqua ed emissario), la flora e la fauna. Al termine dell’escursione sarà effettuato un laboratorio sui principali fenomeni geologici e sulla costruzione di un filtro naturale, al fine di toccare con mano le tipologie di rocce rappresentative della zona e di comprendere i concetti di porosità e permeabilità, strettamente legati al filtraggio delle acque sorgive.

Commenta per primo

Rispondi