M.Ar.TA. E LA SCIENZA DEGLI ANALFABETI (La Preistoria)

Ritorna per I Venerdì Culturali di Presenza Lucana la cartella “ARCHEOLOGIA” che segue l’appuntamento sull’Ambiente, con relazione di ARPA Puglia, dal titolo “Presenza e distribuzione di micro e macroplastiche nei mari pugliesi”.

Introduzione: Michele Santoro

Relazione: Michele Accogli

Prof. Lettere. Da molti anni è collaboratore scientifico presso la Soprintendenza

Il nuovo percorso espositivo del M.Ar.TA, uno dei musei di maggior pregio italiano, segue un ordine prevalentemente cronologico, dai materiali più antichi ai più recenti. Per questo, dopo lo straordinario contatto con la prima Sala, che ha l’obiettivo di comunicare gli aspetti più caratterizzanti del livello qualitativo di civiltà raggiunto dalla città di Taranto nel corso della sua storia, il percorso comincia a snodarsi con la sala successiva. La seconda Sala ospita il settore preistorico e propone un impianto espositivo che si sviluppa lungo l’asse cronologico con testimonianze archeologiche che, partendo dal Paleolitico, sono in grado di documentare i cambiamenti e lo sviluppo culturale delle popolazioni avvicendatesi durante le varie fasi della Preistoria. Il relatore invita a percorrere la sezione preistorica, della seconda Sala, esaminando tutte le quindici vetrine dell’esposizione e approfondendo, con alcuni opportuni passaggi di conoscenze paletnologiche, l’antico habitat del territorio jonico. (M.S.)

INGRESSO LIBERO

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*