L’ISIS Pitagora di Montalbano Jonico ha partecipato alle Giornate FAI d’autunno

Montalbano Jonico lì 15.10.2017. Una splendida giornata ha favorito la partecipazione alle giornate del FAI – Autunno che, come nei passati anni, ha collaborato con le scuole per la formazione di “apprendisti ciceroni” impegnati nel far conoscere le valenze ambientali e monumentali spesso trascurate e non conosciute.

L’I.S.I.S. “Pitagora” di Montalbano Jonico ha partecipato all’evento del Fondo Ambiente Italia (FAI) con due classi: la quarta classe del Liceo delle Scienze Umane, sezione B, di Montalbano Jonico e la terza classe del Liceo Artistico di Nova Siri.

Gli studenti del Liceo delle Scienze Umane, dopo la fase di addestramento e preparazione durata 6 ore ed espletate la settimana scorsa, si sono “improvvisati” piccole guide per far conoscere l’area dei “Calanchi” di Montalbano Jonico, le sue valenze ambientali e paesaggistiche, le sue peculiarità geopanteologiche.

Gli studenti del Liceo Artistico di Nova Siri, anch’ essi dopo aver espletato un piccolo periodo di formazione ed addestramento, invece si sono occupati di far conoscere il lungo mare di Nova Siri ed in modo particolare l’area immediatamente antistante. Gli studenti di Montalbano sono stati guidati dai docenti Letizia Labriola, Anna Maria Cariglia e Donato Pierro; gli studenti di Nova Siri dai docenti Patrizia Silvano e Monica Vescio.

Il Dirigente Scolastico Leonardo Giordano così ha sintetizzato il bilancio dell’iniziativa:<< I nostri banchetti di Montalbano sono stati visitati da un centinaio di turisti per la maggior parte provenienti dalla Puglia e da Bari e il suo hinterland; il gazebo del lungo mare di Nova Siri ha fornito informazioni a 150 visitatori per la maggior parte dei comuni viciniori e di Nova Siri stessa. L’iniziativa può considerarsi positiva e i ragazzi, debitamente accompagnati da alcuni docenti, hanno assolto a questo compito con correttezza, preparazione e interesse>>.

Questo slideshow richiede JavaScript.

ISIS “Pitagora” Montalbano Jonico

Commenta per primo

Rispondi