Fca Magneti Marelli Napoli, Ugl: “Ora diventa un punto fermo della produzione”.

“Dopo 10 anni di crisi e entro luglio 2018 ci sarà la piena occupazione dei 347 lavoratori. L’azienda ha comunicato nuovi investimenti e nuove produzioni: oggi il sito di Napoli diventa un punto fermo della produzione di Marelli”.

Queste le parole di Antonio Spera, segretario nazionale Ugl Metalmeccanici, al termine dell’incontro a cui ha partecipato insieme a Ciro Esposito, segretario provinciale Napoli, tra i segretari nazionali di categoria, i segretari provinciali, rsa di stabilimento e i vertici di Fca nello stabilimento di Magneti Marelli a Napoli.

“Dopo aver allocato nei mesi scorsi le produzioni di componentistica della Renegade e Panda si aggiungeranno importanti produzioni per Ducato  e Alfa Giulietta prodotte in Italia”.

“Esprimiamo soddisfazione per l’impegno del gruppo Fca – concludono Spera ed Esposito –  che crede fortemente di investire ancora  al Sud, dopo tanti anni di cassa integrazione e uno stabilimento che ormai era dato per chiuso”.

 

Commenta per primo

Rispondi