LA BASILICATA AL VILLAGGIO DI COLDIRETTI A MILANO

C’è tanta Basilicata a Milano, in Piazza Castello e Piazza del  Cannone,  trasformate in un’enorme fattoria a cielo aperto per “Io sto  coi contadini”, la grande manifestazione, che andrà avanti fino a domani, organizzata da Coldiretti  alla scoperta delle eccellenze agroalimentari italiane. A Milano, oltre ai vertici e a una delegazione di giovani imprenditori di Coldiretti Basilicata, anche una selezione di prodotti, dal suino nero stagionato e fresco, alla melenzana rossa trasformata e fresca, per continuare poi con il caciocavallo podolico e la pianta di kaffir lime.   Sotto le bandiere gialle e verdi della Coldiretti sono tante le attrazioni: si va dai cibi più antichi a quelli più rari. “E’ la più grande fattoria mai aperta nel centro storico di una città – fa sapere Coldiretti Basilicata – l’obiettivo  è far conoscere ai cittadini la grande biodiversità delle  campagne e rispondere alla loro domanda di prodotti  made in Italy, che è sempre più alta” . Secondo un’analisi presentata  da Coldiretti e Ixè, sei italiani su dieci fanno la spesa dal  contadino almeno una volta al mese recandosi in frantoi, malghe,  cantine, aziende, agriturismi e mercati degli agricoltori per  acquistare prodotti a chilometro zero, ritenuti “più sicuri,  freschi, genuini e saporiti” rispetto a quelli dei supermercati.  Una scelta in linea con la “svolta salutista” che sta  interessando sempre più le tavole degli italiani: volano infatti  i consumi di pesce e frutta, insieme a quelli di cibi biologici,  integrali, 100% made in Italy e “free-from”, ossia senza  zuccheri, glutine, sale, olio di palma, coloranti o conservanti. Quella milanese è anche un’occasione unica per veder gli abiti realizzati con il legno e i prodotti delle foreste o con tessuti di canapa, soia e ortica fino alle borse intrecciate con le foglie delle pannocchie o la pochette in pelle di fungo, ma anche per imparare a usare zappe e rastrelli con i tutor dell’orto, apprendere nuove ricette per trasformare e conservare in modo naturale i cibi, scoprire le nuove frontiere della pet therapy. Un focus speciale è dedicato all’agriasilo e alle fattorie didattiche con grandi e piccini impegnati nelle attività tradizionali della campagna, dalla pigiatura dell’uva alle lezioni di mungitura del latte, fino alla preparazione di torte e biscotti della tradizione. “Per la prima volta, poi, in questa occasione a Milano si può vivere per tutto il weekend un giorno da contadino negli orti, sui trattori o nella stalla con gli animali – continua Coldiretti Basilicata – nella grande aia vengono preparati e serviti menu contadini al 100% dagli stessi agricoltori a 5 euro, ma è possibile anche fare la spesa a chilometri zero con le specialità del territorio nel mercato di Campagna Amica, che dedica un apposito spazio alla solidarietà con le specialità delle aree terremotate”.

Potenza 30 settembre 2017

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*