Castellaneta Marina, assemblea pubblica con gli operatori commerciali

Sabato 30 settembre prossimo, gli amministratori locali incontrano gli operatori commerciali per fare il punto sul tema “Produrre a Castellaneta Marina”, in una assemblea pubblica in programma alle ore 16.00 nell’auditorium “Stella Maris” di via Sputnik.

Sabato 23 settembre scorso, al termine di un’assemblea pubblica partecipata e vivace, a tratti anche ruvida, senza sconti rispetto alle difficoltà ed ai problemi, sono state raccolte proposte concrete e chiare, come ad esempio più sicurezza contro i furti nelle ville, il ripristino delle strade urbane, potenziamento della polizia locale, regolamentazione degli spettacoli in centro e sul lungomare, attenzione ai controlli della raccolta differenziata ed il completamento dei tronchi fognari.

Vivace il confronto fra residenti ed operatori commerciali sugli spettacoli musicali: obiettivo trovare il punto di equilibrio fra chi desidera un soggiorno all’insegna del relax e chi vuole offrire/vivere momenti di intrattenimento.

Diverse le criticità in agenda da diversi anni, come la realizzazione di nuovi parcheggi ed il potenziamento dei servizi di telefonia ed una rete wi-fi. Completano il quadro delle proposte, la richiesta di un calendario di eventi e manifestazioni più ricco, il censimento degli extracomunitari presenti nel territorio, più informazione su eventi e attività del Comune e l’installazione di una casetta dell’acqua.

Giovanni Gugliotti – Sindaco di Castellaneta

Il confronto con i cittadini è un’attività fondamentale per l’Amministrazione: vogliamo incontrare periodicamente la comunità in assemblee pubbliche, per verificare la realizzazione del programma e per raccogliere nuove idee. Un percorso già avviato recentemente, con i residenti del borgo antico, per scrivere insieme la strategia di rigenerazione urbana del centro storico e che ora chiama a raccolta i cittadini e stakeholders di Castellaneta Marina, in un ciclo di incontri che coinvolge diversi temi, dal vivere a Castellaneta Marina al produrre e lavorare, passando dall’accoglienza dei numerosi ospiti e turisti.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*