MOSTRA FOTOGRAFICA CNA: FIOF 2017 E MATERA 2019. LA FOTOGRAFIA COME SVILUPPO DELLA CULTURA CONTEMPORANEA

INAUGURAZIONE DOMENICA 1 OTTOBRE ORE  18.30

 

Sarà inaugurata domenica 1 ottobre alle ore 18.30 la mostra fotografica promossa da CNA Comunicazione e dal Fondo internazionale per la fotografia dal titolo “FIOF 2017 E MATERA 2019, LA FOTOGRAFIA COME SVILUPPO DELLA CULTURA CONTEMPORANEA”, allestita a Matera presso l’ex Ospedale di San Rocco in Piazza San Giovanni .

All’inaugurazione saranno presenti il Presidente FIOF Ruggero Di Benedetto, Bruno Paolicelli, Presidente Cna Comunicazione, Antonello Di Gennaro referente FIOF e CNA Fotografi per la Basilicata,  i fotografi Antonio Gibotta e Roberto Colacioppo.

Si tratta, afferma Antonello Di Gennaro referente Cna e FIOF per la Basilicata,  di  una cooperazione tra diverse realtà che dialogano tra di loro in maniera sinergica, creando un dinamismo culturale che porta a far risaltare l’identità culturale dei luoghi, a valorizzare e divulgare la memoria storica, attraverso la rivisitazione, attualizzando la cultura visiva, appartenente allo studio etno – demo – antropologico delle società del mediterraneo e dell’intero continente europeo, attraverso una fotografia moderna, innovativa, attuale e contemporanea. Tale incontro, conclude Di Gennaro,  favorisce la creatività, in quanto il far intervenire artisti locali e europei sviluppa uno scambio tra le realtà culturali locali portando a sviluppare progetti che alimentano e agevolano la promozione del dialogo interculturale e dell’inclusione sociale.

La mostra fotografica, dichiara Bruno Paolicelli Presidente di CNA Comunicazione,  vuole essere l’inizio di un percorso di crescita professionale e culturale al quale la CNA ha deciso di dedicare molta attenzione. Gli associati dell’Unione Comunicazione sono fiduciosi che le aspettative riposte in questo nuovo corso si dimostrino alla fine serie e concrete e tali da innescare un processo di sviluppo per  le proprie realtà aziendali.

Matera, 28.09.2017

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*