A MELFI “BICCOCCA PER LA SALUTE”

Si presenta a Melfi l’evento “Bicocca per la Salute” che si terrà sabato 7 e domenica 8 ottobre per iniziativa della cooperativa Villaggio Salute e della Parrocchia Santa Gianna Beretta Molla. Il Villaggio Salute a breve farà parte della realtà e andrà ben oltre la sua ubicazione fisica  e i muri di un immobile. E’ un concetto, una soluzione, una innovazione di processo, nata da una minuziosa e attenta osservazione dei bisogni di cura della gente e dei “percorsi” che tutti facciamo per soddisfare le effettive necessità legate alla salute.

Per dare concretezza a questi intenti, insieme con la parrocchia di Santa Gianna a Melfi, si è pensato di realizzare (aprendosi anche ad altri attori del territorio) un appuntamento che abbia come scopo primario quello di raccogliere fondi a totale beneficio del quartiere Bicocca e della Parrocchia. L’evento prevede: attività gratuite di prevenzione sanitaria (misurazione parametri vitali, elettrocardiogrammi, ecografie, spirometrie, audiometrie, etc..)  attività di informazione e approfondimento con giornalisti e ospiti del mondo della salute; momenti ludici e ricreativi che promuovano la socialità.  Una sessione specifica – “Ruota Viva” – sarà dedicata alle domande che giornalisti, blogger e cittadini porranno agli autorevoli ospiti che hanno già assicurato la propria partecipazione: Dott. Luigi Bradascio (Presidente Politiche sociali Consiglio regionale Basilicata), – Dott. Giovanni Battista Bochicchio (Direttore Generale ASP Potenza), Dott. Gianfranco Risolo (Medico di Medicina Generale Melfi), Dott. Guido G. M. Lembo (Primario Cardiologia Villa Lucia GVM – Polimedica) Prof. Angelo Rosa (LUM School of Management), dott. Giuseppe Padula (già primario Ginecologia e ostetricia Ospedale di Melfi), Padre Michele Bianco (Teologo), dott. Leonidas Kontochristos (Ortopedico – GVM e osp Galeazzi), dott. Giuseppe Milanese (Presidente nazionale Federazione Sanità – Confcooperative), Prof. Giuseppe Speziale (Cardiochirurgo, Vice Presidente gruppo GVM), Michele Cataldi (Presidente Villaggio Salute coop)

Il Villaggio Salute, oltre ad essere una cooperativa tra imprese che lavorano in ambito sanitario e più in generale in ambito salutistico, è in realtà un progetto innovativo per aumentare la qualità soprattutto nei percorsi di cura e non solo nella fruizione delle singole prestazioni. Il progetto mutua il concetto di “rete” da altre realtà e si prefigge di tradurlo in un processo utile ai bisogni reali della persona in modo socialmente responsabile.

Etico, ecosostenibile, equosolidale, sono ì principi ispiratori sui quali la cooperativa Villaggio Salute poggia il suo progetto innovativo, una linea guida anche per aziende normalmente inserite nei circuiti produttivi, per operare conformemente a una impostazione capace di venire incontro alle necessità della gente, nel rispetto di valori che tutelino il capitale ambientale e la dignità delle persone.

Cambiano i modi di fare politica, comunicazione, industria. Stanno cambiando ‘i giochi del sistema’, la gente chiede valori morali, spirituali. Nella politica: onestà, chiarezza… Nella comunicazione: verità, concretezza… Nelle attività produttive: rapporti a misura d’uomo e di ambiente… Il naturale non è più vissuto come un fatto d’immagine o come un argomento suggestivo. Potremmo riassumere tutto con una frase:
“Al comando, il cervello deve lasciare un po’ di spazio al cuore”.

Si configura così l’impresa socialmente responsabile: dichiarando la propria responsabilità sociale e aderendo volontariamente a standard etici e di responsabilità che superano le leggi vigenti e i requisiti convenzionali, il Villaggio Salute vuole impegnarsi a incrementare gli standard di sviluppo sociale, la protezione dell’ambiente, il rispetto dei diritti fondamentali, abbracciando l’open governance in un approccio olistico alla qualità e alla sostenibilità. Il suo modello di partenza è la CSR (Corporate Social Responsibility) cioè “l’integrazione su base volontaria, da parte delle imprese, delle preoccupazioni sociali e di contesto nelle loro operazioni commerciali e nei rapporti con le parti interessate.”

Corporate Social Responsibility vuol dire ciò che le aziende possono fare, non ciò che devono fare. Si tratta di un’opportunità, non di un obbligo o di una nuova norma. In altre parole, si tratta di prestare più attenzione ad alcuni aspetti sociali e ambientali nelle operazioni che l’impresa compie per dare valore aggiunto all’azienda stessa.

Un numero sempre maggiore di aziende promuove strategie di responsabilità sociale, in risposta a una varietà di impulsi sociali, economici, ambientali. Si manda così un segnale positivo verso gli stakeholders, lavoratori, azionisti, investitori, consumatori, autorità pubbliche, organizzazioni sociali, la società intera e l’ecosistema.

Secondo Villaggio Salute coop. queste dovrebbero essere le caratteristiche peculiari delle imprese di oggi e per il  futuro, a maggior ragione operando in Sanità, a maggior ragione in un momento di crisi generalizzata.

Pertanto la sua partecipazione all’evento Bicocca per la Salute è naturalmente in linea e in collaborazione con cittadini, associazioni, aziende e istituzioni che si prodigano nel promuovere e realizzare momenti di socialità, solidarietà e quant’altro serva a migliorare il benessere delle persone e gli spazi pubblici.

Il Villaggio Salute è quindi una moderna soluzione sanitaria e salutistica per offrire servizi integrati fra loro e con il territorio circostante, come attività motorie, ristorazione e alimentazione, attività sanitarie, servizi per il tempo libero, servizi e attività ludiche e di assistenza sociale; servizi per la cura e il benessere delle persone, servizi per la cura degli animali.

Il progetto Villaggio Salute, finalmente, ambisce a divenire un modello di sinergia fra i diversi attori coinvolti nello stesso processo con lo scopo di slanciare un intero territorio offrendo servizi di qualità ai suoi abitanti.

L’evento Bicocca per la Salute è un passo concreto verso questa direzione.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*