“Giovani, lavoro, futuro – Le competenze interculturali nella formazione e istruzione professionale”

Seminario conclusivo del progetto ICVET nell’ambito dell’Erasmus plus

Domani Venerdì 22 settembre  – ore 9 – Istituto superiore “Leonardo Da Vinci” – Potenza

Si terrà domani venerdì 22 settembre a Potenza a partire della ore 9 nell’aula magna dell’ Istituto di istruzione superiore “Leonardo Da Vinci” il multiplier event “Giovani, lavoro, futuro – Le competenze interculturali nella formazione e istruzione professionale”, un momento di condivisione dei risultati raggiunti nel  progetto ICVET (Intercultural Competences in Vocational and Educational Training) promosso nell’ambito del programma europeo dell’Erasmus plus e che vede la partecipazione di nove partner provenienti da tutta Europa, tra cui l’associazione FormaOrienta Potenza per l’Italia.

Il seminario gratuito si rivolge a docenti, formatori, progettisti, rappresentanti del mondo del lavoro, della scuola e della formazione. In particolare verranno illustrati l’iter progettuale, gli strumenti operativi e i moduli formativi applicabili in diversi programmi educativi e formativi.

I partner di progetto, provenienti dalla Germania, Grecia, Romania, Austria, Repubblica Ceca e Turchia, verranno accolti con l’esibizione del gruppo vocale “Incanto” questa sera 21 settembre alle ore 19 al Parco del seminario alla presenza dell’assessore comunale alla pubblica istruzione Roberto Falotico.

Domani venerdì 22 settembre spazio al confronto con la tavola rotonda “La rilevanza delle competenze interculturali nell’Istruzione e formazione professionale” alle ore 9. Introdurrà i lavori Emilia Aulicino, presidente di FormaOrienta. Dopo i saluti istituzionali del presidente del Consiglio regionale della Basilicata Francesco Mollica, interverranno: Debora Infante, dirigente Ambito territoriale di Potenza dell’Ufficio scolastico regionale Basilicata (Miur), Alessandra Napoli, dirigente dell’Istituto di istruzione superiore “Leonardo da Vinci”, Margherita Perretti, vice presidente di Confindustria Basilicata e  delegata per l’Education e Serena Junker, dell’istituto tedesco Wequa, capofila del progetto ICVET. L’incontro ha l’obiettivo di mettere insieme i vari rappresentanti istituzionali del mondo della formazione per riflettere sulle modalità con cui facilitare lo sviluppo delle competenze interculturali nel sistema formativo e scolastico lucano.

A seguire, la tavola rotonda  “Le competenze interculturali al lavoro – I risultati dal progetto ICVET”  durante il quale si entrerà nel dettaglio delle attività progettuali e dei modelli educativi e formativi applicabili. Dopo l’intermezzo musicale degli studenti dell’Istituto scolastico “Da Vinci” e un breve coffe break, i lavori riprenderanno alle 11.30. Nel pomeriggio alle 14.45, laboratorio interculturale.

Il progetto ICVET nasce dal presupposto dell’importanza di dedicare attenzione specifica all’interculturalità in una società sempre più globalizzata e in un mondo del lavoro sempre più multiculturale. È necessario fornire ai giovani una solida formazione interculturale e plurilingue, in cui tolleranza, curiosità e apertura verso forme culturali differenti non siano solo gesti di accoglienza ma competenze necessarie per affrontare il mondo del lavoro.

Le azioni progettuali, pertanto, sono state mirate alla “messa in pratica” dei vari strumenti elaborati. La sperimentazione è stata effettuata attraverso scambi e azioni di mobilità di studenti e docenti organizzati in modo incrociato tra tutte le organizzazioni partner, durante i 24 mesi di durata del progetto. In Basilicata sono stati coinvolti docenti e studenti dell’Istituto professionale di Tramutola inviati per una settimana in Romania al Colegiul Tehnic Energetic di Cluj Napoca, il Liceo artistico di Potenza, ospite al General Lyceum di Lavrio, in Grecia e l’Istituto di istruzione secondaria superiore “Leonardo da Vinci” che ha accolto studenti e docenti  austriaci e rumeni.

 

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*