A MATERA DAL 15 AL 17 SETTEMBRE LA FESTA NAZIONALE DI “IDEA POPOLO E LIBERTÀ”

Si terrà a Matera, nella piazza San Francesco d’Assisi,  da venerdì 15, a domenica 17 settembre la prima  festa nazionale di “Idea – Popolo e Libertà”, intitolata “Dal 4 dicembre al governo del Paese: uniti si può!”.

Al centro dei dibattiti ci saranno i principali temi dell’attualità politica, dallo ius soli al referendum sulle autonomie fino al rapporto tra globalizzazione e territori, e nella giornata di domenica prima delle conclusioni del senatore Quagliariello , ci sarà anche un dibattito tutto sulla Basilicata . Particolare attenzione, nella tre giorni,  sarà dedicata al futuro del centrodestra e alle alleanze in vista delle prossime scadenze elettorali nazionali.

” Circa cento i relatori, politici, giornalisti, esponenti del mondo della cultura e accademici   che si susseguiranno sul palco di Piazza San Francesco – ha comunicato Pino Bicchielli, che aprirà la festa insieme al leader di IDEA, Gaetano Quagliariello – nei 15 dibattiti da venerdì a domenica. Centinaia gli amministratori e i dirigenti di IDEA che, da ogni parte di Italia, raggiungeranno  Matera per l’evento. Decine i nostri giovani volontari che hanno reso  possibile l’organizzazione della manifestazione. Saranno tre giorni – ha concluso Bicchielli-  di sana politica e di riflessione attenta con l’obiettivo di lavorare per l’unita della coalizione del centrodestra“.

A spiegare il titolo e il luogo prescelti per la kermesse è il leader di ‘Idea’, Gaetano Quagliariello: “Questa iniziativa – afferma – si pone in continuità ideale con la ‘Festa del No’, che l’anno scorso organizzammo proprio a Matera nello stesso periodo, e che per la prima volta riunì il vasto fronte dell’opposizione alla riforma renziana e al disegno di potere dell’ex premier. Poiché riteniamo che il referendum del 4 dicembre sia stato il punto di svolta della legislatura, e che quella vittoria abbia spalancato nuove prospettive di riaggregazione e successo per il centrodestra, un anno dopo la festa che ha riunito il fronte del No – dice Quagliariello – abbiamo voluto  ritrovarci a Matera per parlare di una nuova riunificazione necessaria e di una nuova possibile vittoria: quella del centrodestra”.

 “L’anno scorso, proprio a Matera – spiega il senatore Gaetano Quagliariello, leader di ‘Idea’ -, riunimmo tutto il centrodestra sul No al referendum. La vittoria del No ha aperto per il centrodestra nuove prospettive e oggi la possibilità che il Paese sia governato passa dall’unità del nostro schieramento. La festa di Matera sarà l’occasione per approfondire le condizioni di un’alleanza necessaria e i temi che dovranno confluire in un programma unitario”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*