Scanzano Jonico: Terzo Madonna è in pericolo, dopo il turismo morirà anche l’agricoltura

GRUPPO CONSILIARE SCANZANO LIBERA

Scanzano Jonico, cuore geografico del metapontino, nel passato è stato meta di tantissimi turisti con la sua incantevole spiaggia; oggi purtroppo è stretto nella morsa del fenomeno erosione, che dopo aver distrutto gran parte del turismo, è diventato anche un pericolo per l’agricoltura. Se i continui appelli e allarmi lanciati rimarranno inascoltati, a breve, assisteremo inermi alla distruzione naturale di due importanti e trainanti attività economiche quali il turismo e l’agricoltura.

Ma il problema è anche un altro. Lateralmente alla foce dell’Agri, è andato in tilt anche lo sbocco del canale dell’idrovora del Consorzio di Bonifica.

Per contrastare l’erosione della costa e per non perdere altro tempo, è necessario convocare urgentemente un tavolo tecnico con tutti gli esponenti politici Regionali per fare chiarezza sulla disponibilità delle risorse finanziarie disponibili e pianificare gli interventi ormai improrogabili. Inutile ribadire che gli operatori turistici dopo i disagi ed i mancati introiti della stagione estiva 2017 non potranno assolutamente pensare di pianificare le prossime stagioni.

Il Sindaco Ripoli deve urgentemente rendersi promotore di ogni iniziativa atta a contrastare tale fenomeno, coinvolgendo tutti i consiglieri e sensibilizzando l’intera Comunità al problema. È in gioco il futuro dell’economia del nostro paese, dobbiamo unirci e fare fronte comune per raggiungere il migliore risultato possibile.

Scanzano Jonico, 12.09.2017

Consigliera/Capogruppo – MERLO Maria Giovanna;

Consigliere/Presidente del Consiglio Comunale – GIACCO Sabino Rocco.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*