TARANTO: INCONTRO SUL TEMA AGRICOLTURA

INCONTRO SUL TEMA AGRICOLTURA – IL NUOVO ACCORDO PROVINCIALE PER GLI OPERAI AGRICOLI SOTTOSCRITTO IN DATA 13.07.2017- ASSOCIAZIONE GIOVANI CDL di TARANTO UNITAMENTE ALL’ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO CON LE OO.PP. CONFRAGRICOLTURA – COLDIRETTI – CIA

(Taranto, 27 Luglio 2017) – Sì è svolto in data 26 luglio 2017, presso la sede dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Taranto – Viale Magna Grecia n. 100, l’incontro organizzato dall’Associazione Giovani CDL di Taranto, unitamente all’Ordine Provinciale ed alle OO.PP. firmatarie, per approfondire e confrontarsi sulle novità introdotte dal verbale di accordo per gli operai agricoli della Provincia di Taranto sottoscritto in data 13.07.2017 presso la sede dell’ente bilaterale di Taranto FAILA EBAT, le OO.SS. Flai Cgil-Fai Cisl e OO.PP. Confagricoltura, Coldiretti e Cia.  Il Direttore di Confagricoltura Dott. Carmine Palma ha illustrato quelle che sono le novità introdotte, ribadendo che l’obiettivo dell’accordo era quello di mettere le aziende nelle condizioni di avvicinare quanto più possibile quelle che sono le paghe reali a quelle contrattuali. I consulenti del lavoro hanno partecipato attivamente alla discussione mettendo in luce quelle che sono le problematiche aziendali e quelle che sono le differenze tabellari tra la provincia di Taranto e quelle di altre provincie limitrofe, come ad esempio Matera. Il Presidente dell’Associazione Giovani CDL di Taranto Valentina Albanesi si è detta soddisfatta del risultato raggiunto e ha ringraziato le Organizzazioni Provinciali per aver partecipato all’incontro. Grazie al loro impegno, l’accordo siglato agevolerà le aziende che svolgono attività agricole, con una riduzione sui costi del personale, stimata in circa € 11,00 sulle retribuzioni a giornata e di €2,00 sulla contribuzione previdenziale. A conclusione dei lavori il Direttore Palma ha fatto un ultimo appello ai professionisti, quali intermediari dei datori di lavoro, invitando i propri clienti ad aderire alla fase sperimentale che è l’unica procedura necessaria per usufruire delle riduzioni tabellari.

http://www.angcdl.it/

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*