Cabiria Art Fest, quando l’arte diventa spettacolo

Tutto pronto per il Cabiria Art Fest, un Festival dedicato alle arti organizzato da Cabiria Circolo Arci e patrocinato dal Comune di Mesagne (BR) che, in questa prima edizione, avrà luogo tutte le sere dal 7 all’11 agosto, alle ore 20:30, nell’atrio del castello Normanno Svevo nell’antica città messapica. Cinque spettacoli tra teatro, cinema e musica, selezionati con cura dal direttore del Festival Anna Rita Pinto, già sceneggiatrice e regista di cinema e teatro.

La kermesse si aprirà lunedì 7 agosto con “A spasso con Chaplin”, di e con Rocco De Rosa, pianista e compositore noto tra i cineasti che grazie alla sua forte capacità evocativa viene scelto da molti registi (Maselli, Olmi, Moretti, Avati e molti altri) per la composizione di colonne sonore dei loro film e che, in questo spettacolo, si divertirà a stupire il pubblico di adulti e bambini commentando in tempo reale, attraverso le sue improvvisazioni pianistiche, il film “Luci della città” di e con Charlie Chaplin; martedì 8 sarà la volta di “Percorrenze” con Patrizia Vigneri Quartet  che in questo inedito progetto discografico riporterà in auge la canzone d’autore in una soluzione intimista ed elegante ridando luce e valore ai grandi classici della musica italiana, da Luigi Tenco a Giorgio Gaber, da Bruno Lauzi a Nicola Arigliano, qui riletti in chiave italian jazz; mercoledì 9 verrà proiettato il film “La madre”, opera prima ultra premiata in molti Festival in tutto il mondo di Angelo Maresca, che sarà presente alla proiezione e che dopo il film si confronterà  con il pubblico sullo scottante tema trattato nella sua Opera; giovedì 10 andrà in scena il teatro con “Cara Anna Magnani” di e con Caterina Costantini, uno spettacolo attraverso il quale la Costantini, che a detta del pubblico e della critica ha la responsabilità e il peso di ricordare molto Anna Magnani, riesce a far rivivere le sofferenze, le gioie e le passioni della Magnani della seconda metà del Novecento. Per chiudere il Festival venerdì 11 agosto è stato scelto “Note di un viaggio” un coinvolgente concerto-spettacolo di e con Pino Ingrosso il quale, attraverso i ricordi d’infanzia, i racconti degli anziani, la poesia e la fantasia, attingerà a suoni, colori e profumi della tradizione popolare dando vita a una personale e brillante identità musicale Colto-Popolare che riporta alla memoria tradizioni e usanze, non solo del Sud d’Italia ma del Sud del mondo. Pino Ingrosso, da 15 anni già voce solista del Premio Oscar Nicola Piovani (colonna sonora de “La vita è bella”), ha portato in scena i suoi spettacoli in tutto il mondo e, tra gli altri, ha lavorato con Noa, Proietti, Tosca, Venturiello e Luca De Filippo. Negli ultimi tre anni è tra gli artisti protagonisti della “Notte della Taranta”. Per info, prenotazioni e prevendita: 327.4237720.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*