Gemellaggio Matera – Metaponto: “Un vittoria per tutta la Basilicata, non solo per i comuni di Bernalda e Matera”

“Un vittoria per tutta la Basilicata, non solo per i comuni di Bernalda e Matera”: sono le parole del Sindaco Domenico Tataranno immediatamente dopo la firma dell’accordo di gemellaggio. Metaponto, terra di Pitagora, raggiunge oggi un obiettivo fondamentale nel suo percorso verso il rilancio programmato dall’amministrazione. Il gemellaggio con Matera, Capitale Europea della Cultura 2019, dimostra che la Città dei Sassi guarda al nostro territorio con interesse e attenzione nel comune progetto di rivalutazione della cultura come volano di crescita e attrazione per i tanti visitatori che affollano sempre più la nostra regione. I sindaci di Bernalda e Matera condividono, infatti, questa visione che ha il suo fulcro nel personaggio di Pitagora a cui è stata dedicata la “Fonte della saggezza”. Pitagora, come ribadito dal dott. De Siena, già Soprintendente, può a buon diritto essere considerato l’anima della Metaponto magno-greca e l’origine del suo splendore. Personaggio eclettico, maestro in tutti i campi del sapere: matematica, geometria, astronomia, musica, esoterismo, Pitagora diventa oggi il punto di partenza per dar vita ad una serie di attività volte ad incentivare gli approfondimenti e gli scambi culturali. Il sostegno di Matera nelle iniziative che si intendono intraprendere è fondamentale. Il vice-ministro Filippo Bubbico, il sottosegretario Vito De Filippo, l’assessore regionale Nicola Benedetto, l’archeologo e già Soprintendente ai Beni Culturali della Basilicata Antonio De Siena, coordinati dal giornalista Pino Suriano, hanno vissuto, accanto ai due sindaci questo 23 luglio 2017, una giornata storica in quanto sancisce l’ancestrale legame tra le due città.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*