CinemadaMare sbarca a Maratea: appuntamento dal 24 al 30 luglio

Per il settimo anno consecutivo i filmmakers provenienti da tutto il mondo trasformeranno “la perla lucana del Tirreno” in un set a cielo aperto
Da lunedì 24 al 30 luglio, per il settimo anno consecutivo, Maratea sarà invasa dalla carovana di CinemadaMare: il più grande raduno di giovani filmmakers del mondo e il più lungo Cinema Travelling Campus del mondo. Per l’edizione 2017, la quindicesima di CinemadaMare, sono due le direttrici fondamentali delle iniziative previste dalla manifestazione: un cantiere no-stop di produzione cinematografica digitale, tutto concentrato nel centro storico, tra piazza Europa e la statua del Redentore; e un intenso programma di formazione professionale e di aggiornamento tecnico sulle nuove soluzioni di montaggio e di regia.
Grazie alla carovana di CinemadaMare, infatti, la “perla lucana del Tirreno” sarà costellata di decine di set, sui quali circa cento autori (provenienti da oltre 60 Paesi di tutti i continenti) realizzeranno decine e decine di short film, in collaborazione attiva e organica con i loro colleghi e coetanei lucani. Tra gli obiettivi della kermesse c’è proprio quello di favorire il lavoro comune e la creazione di una rete tra i giovani cineasti lucani e quelli provenienti da scuole e università di cinema di tutto il mondo. Con lo stesso spirito, si terranno diversi workshop e masterclass. Tra questi, molto atteso l’incontro che ci sarà con il regista Sergio Castellitto, nell’ambito delle “Giornate Internazionali del Cinema Lucano” a Maratea (organizzato dalla Lucana Film Commission). Per le attività di CinemadaMare, si ringraziano il sindaco di Maratea, Domenico Cipolla, la Regione Basilicata, Sensi Contemporanei e la Lucana Film Commission.
L’ultima serata di CinemadaMare a Maratea sarà il 30 luglio in piazza Sisinni, con la proiezione dei cortometraggi che i filmmakers avranno realizzato durante la settimana di permanenza a Maratea per la “Weekly Competition”, un appuntamento ormai imperdibile per abitanti, turisti e amanti del cinema.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*