CASTROCUCCO MARATEA: OPERAZIONE CONTRASTO AMBULANTI CLANDESTINI SULLE SPIAGGE

A seguito di una segnalazione dell’ennesimo furto – in questo caso un telefono cellulare rubato dalla borsa di una bagnante sulla spiaggia di Castrocucco di Maratea- il pronto e tempestivo intervento del locale Corpo della Polizia Municipale, alle dipendenze del Cap. Francesco Fiorenzano, ha portato al fermo di due extracomunitari clandestini – venditori ambulanti – privi di documenti personali per i quali è stata avviata la procedura di rimpatrio.

Si è svolto un vero e proprio inseguimento sulla spiaggia di Castrocucco con conseguenti fermo e perquisizione degli stessi autori del furto e il ritrovamento di un buon quantitativo di merce rubata.

Nei giorni passati altri furti (cellulari e portafogli) erano stati segnalati.

Per il presidente del Consorzio Turistico Maratea Biagio Salerno è esemplare l’azione posta in essere dal Locale Corpo di Polizia Municipale a dimostrazione della presenza sul territorio di Forze di Polizia a tutela dei turisti. La sicurezza – aggiunge – è un elemento importante per il turismo come l’attività di contrasto alla diffusa illegalità della vendita di prodotti contraffatti specie per l’abbigliamento e gli accessori che non solo sottraggono risorse allo Stato e ai nostri commercianti ma sono un attacco al “made in Italy”. Per Maratea, come per tutte le località di turismo, il giro di extracomunitari privi di ogni tipo di documento, è un’immagine che danneggia direttamente quella del turismo e dell’economia locale. Ogni turista che soggiorna da noi – aggiunge – produce benefici diretti per acquisti a numerose attività commerciali e di servizio. Il business della vendita a tutti i costi sotto l’ombrellone va contrastato con fermezza. Lo si può fare con un monitoraggio sulle spiagge serrato in nome del quale, ai bagnanti si evita il rischio di furti e denunce, e ottenendo a margine anche un altro risultato – tutt’altro che secondario –: smettere di alimentare una concorrenza che, negli anni passati, è andata spesso a danno dei negozianti regolari. Per questo il Consorzio sottolinea il significato dell’operazione di Polizia Locale svolta ed auspica l’incremento dell’attività di tutte le forze dell’ordine specie in questa fase di maggiore afflusso turistico.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*