CARSICA: FESTIVAL DEI SUONI TRA LE ROCCE

PIETRA, ACQUA, TERRA, ARIA NEL PARCO DELLE GRAVINE

 L’azzurro del cielo e dell’acqua, il giallo del sole e del fuoco, il verde delle gravine. Sono questi i colori di Carsica- Festival dei suoni tra le rocce, il primo Festival del Parco delle Gravine che unisce pietra, acqua, terra e aria.

Una identità unica evidenziata da un’unica parola chiave che sintetizza innumerevoli processi di sedimentazione naturale, stratificazioni storiche, insediamenti e costruzioni di diverse epoche, ma unici nel rapporto con il resto del territorio pugliese, nazionale e internazionale.

Carsica è una rassegna di eventi condivisi tra i comuni di Laterza, Grottaglie e Ginosa incentrati sulla musica di qualità e orientati a rafforzare l’attrattività e la fruibilità dei territori proponendo anche escursioni, mostre, installazioni e degustazioni.

A definire e dirigere la parte artistica Bass Culture, società che da sedici anni si occupa di progettazione, produzione e promozione di eventi culturali innovativi, con prestigiosi ospiti internazionali e locali, organizzazione di grandi concerti live, produzione di festival e manifestazioni che richiamano migliaia di utenti ciascuno. Carsica è la nuova sfida che la società barese lancia nella sua Puglia dove, tra paesaggi naturalistici e scenografie rappresentative della provincia tarantina vuole creare un parco culturale diffuso, attraverso la musica, il teatro e le scienze, percorsi naturali ed ecosostenibili.

Carsica è musica, teatro, interazione, comunità e nasce dall’idea di sperimentare un contenuto artistico pluridisciplinare in un contenitore che rappresenta un unicum, un’area contigua che va dall’estremo orientale all’estremo occidentale dell’arco jonico. Un territorio nel quale accresce giorno dopo giorno il grado di consapevolezza relativo al potenziale dell’area attraverso l’interconnessione di diverse progettualità che puntano alla valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sono 15 appuntamenti ad ingresso libero in programma tra Laterza, Grottaglie e Ginosa. S’inizia il 23 luglio con la performance e le installazioni visive e sonore di Les Espaces Cyclophones, una Prima Nazionale che arriva direttamente dal Belgio. La sezione musicale presenta il trio italo newyorkese Emmet Cohen, Giuseppe Venezia e Elio Coppola, l’energia di Roy Paci & Aretuska, la nuovissima produzione della Banda Osiris, Mario Venuti con il suo “Motore Vita tour” e in esclusiva regionale il “Terzo atto Appia e le altre (Le vie d’Europa)” con Paolo Rumiz, il progetto “Acustic World” con Enzo Avitabile, Gianluigi Di Faenza e Emidio Ausiello, il pianista Alessandro Martire e l’esponente della cultura Romanì in Italia: Alexian Santino Spinelli. Carsica – Festival dei suoni tra le rocce è anche teatro con “La lampada…delle storie” del Crest dedicato al giovane pubblico, “L’opera da pochi soldi” di e con Luigi De Biasi con la Fondazione Orchestra Lucana diretti da Vincenzo Perrone. Ad arricchire il programma una collettiva d’arte, dal titolo “Giri d’arte” e un’escursione in Gravina a Ginosa con l’associazione Visit Ginosa&Marina.

Nata in migliaia di anni dall’azione erosiva dei corsi d’acqua sulla roccia calcarea della Murgia, unica nel suo genere in tutta Europa, il Parco delle Gravine racchiude siti e insediamenti rupestri, un patrimonio naturalistico e di biodiversità straordinario, itinerari della mobilità sostenibile, fortificazioni medievali di influenza araba e normanna, ma anche edifici dell’architettura religiosa, miti, leggende ed eccellenze del patrimonio enogastronomico da tutelare e valorizzare.

Ginosa, nasce nel territorio della Magna Grecia, al centro tra Taranto, che ne era la capitale, e Metaponto. È famosa per aver dato asilo a Pitagora. Con le sue mura, si erge sul primo gradino delle falde meridionali della Murgia tarantina ed è l’ultimo comune della provincia jonica, al confine con la Basilicata.

Su una collina a pochi chilometri da Taranto si trova invece Grottaglie con la sua storia e le sue tradizioni affascinanti come quella della ceramica. Con un ricco quartiere di esperti ceramisti scavato nella roccia di ambienti ipogei, con vicolo arrampicati sulla collinetta e altri che scendono ripidi nella lama, Grottaglie è oggi inserita nel ristretto elenco delle 28 città della ceramica italiana ed è l’unico centro ceramico pugliese protetto dal marchio D.O.C., riconosciuto e apprezzato nel mondo.

E Laterza, creata sul ciglio dell’omonima gravina e del suggestivo canyon di origine carsica. Conosciuta per l’arte della maiolica caratterizzata da un’elegante stesura cromatica prevalentemente turchina su smalto bianco (istoriato laertino) e tutelata dal marchio CAT – Ceramica Artistica Tradizionale.

Le iniziative si terranno nelle piazze e nei centri storici di Laterza e Grottaglie, nelle gravine e in luoghi naturalistici per accrescere le possibilità di fruizione e contribuire anche alla formazione di nuovo pubblico.

CALENDARIO EVENTI

Si specifica che il programma è work in progress con ulteriori appuntamenti in fase di definizione che andranno ad arricchire il già importante calendario presentato nella conferenza stampa.

 

LUGLIO

23 | Carsica Festival in SvilupParco | Performance e installazioni visive e sonore de “Les Espaces Cyclophones” | Pineta Scivolizzo | Laterza | Ore 18.30 – PRIMA NAZIONALE
23 |SvilupParco| Inaugurazione del CEA Parco delle Gravine con concerti, laboratori per bambini, mostre e attività sportive | Laterza | dalle 18
24 |Carsica Festival | Performance e installazioni visive e sonore de “Les Espaces Cyclophones”|

25 | Carsica Festival |Crest | La lampada delle storie…| Parco comunale Marina di Ginosa | Ore 19
27 | SvilupParco | “LA CANAPA – opportunità per il Territorio” | C.E.A | Sala “La Cavallerizza” | Laterza | Ore 18.00
28 | SvilupParco | Wild Theatre | con TeatroLab “Restiamo Umani” | Luogo a sorpresa | Laterza | Ore 17.30

28 |Carsica Festival | Alessandro Quarta 5et | Palazzo Marchesale| Laterza |Ore 21.30
30 | SvilupParco | Avventura in Gravina | Ass. “Gravin” |Laterza | Ore 6.30

30 | Carsica Festival | Emmet Cohen – Giuseppe Venezia – Elio Coppola trio | Infinity | Palazzo “Grassi” antistante il Castello Normanno | Ginosa | Ore 21

AGOSTO

1 | Carsica Festival | L’opera da pochi soldi | Fondazione Orchestra Lucana e Garbo Teatrale | Regia di Luigi De Biasi | Palazzo Marchesale | Laterza |Ore 21

3 |Carsica Festival | Roy Paci e Aretuska |Piazza Vittorio Emanuele |Laterza | Ore 21.30

4 | SvilupParco | Passeggiata in Gravina | Ass. “Gravin” |Laterza | Ore 18.00
5 | SvilupParco | Trekking Letterario | C.E.A Parco delle Gravine |Laterza | Ore 18.00

6 | Carsica Festival | It’s Time …di vivere esperienze autentiche | ass. Visit Ginosa&Marina | Marina di Ginosa | Ore 17

7| Carsica Festival |Giri d’Arte |Rione Piantata| Ginosa | Ore 21

7 | Carsica Festival | Banda Osiris | Piazza Plebiscito | Laterza | Ore 21.30 – ESCLUSIVA REGIONALE

8 | Carsica Festival |Mario Venuti | Motore di vita tour” Piazza Regina Margherita |Grottaglie |Ore 21

9 | Carsica Festival |Tamburi di Pace – Terzo Atto “Appia e le altre (Le vie d’Europa) con Paolo Rumiz |Cave di Fantiano |Grottaglie |Ore 21.00 – ESCLUSIVA REGIONALE

11|Carsica Festival |Enzo Avitabile | Acoustic World | Largo dell’Accoglienza | Quartiere delle Ceramiche |Grottaglie|Ore 21

15 | Carsica Festival |Flames of Joy | concerto di Alessandro Martire | Fontana dei Mascheroni |Laterza |Ore 21

20 |Carsica Festival |Alexian Group | Viaggio nella musica Rom |Piazza Vittorio Emanuele |Laterza | Ore 21

 

SCHEDE TECNICHE ARTISTI E CONCERTI

23 e 24/07 – Ore 18.30 – PINETA SCIVOLIZZO – LATERZA

LES ESPACES CYCLOPHONES – Performance e installazioni visive e sonore
Un mondo dove gli oggetti acquistano il dono della parola, coniugando spazio e tempo, spirito e fisico, palpabile ed etereo grazie anche al recupero di materiali dismessi. Tutto questo è Les Espace Cyclophones, installazioni interattive composte da una o più biciclette che trasformano il moto meccanico in suono, invitando lo spettatore a prendere possesso della struttura e a scoprire le macchina stesse. Chiunque potrà cimentarsi nella produzione di suoni pedalando e manipolando leve e ingranaggi  in piena libertà e in completa armonia con l’ambiente circostante. Les Espaces Cyclophones è un mondo incantato in cui le biciclette diventano un veicolo di trasformazione visiva e sonora, adatto a grandi e piccoli che si ritroveranno immersi in un universo di incredibili scoperte sonore.

25/07 – Ore 19 – PARCO COMUNALE MARINA DI GINOSA – MARINA DI GINOSA

LA LAMPADA…DELLE STORIE! – Crest

Il Crest presenta “La lampada delle storie”, animazione teatrale con i ragazzi, ideata e curata da Delia De Marco, Jlenia Mancino, Luana Dilevrano, Nicoletta D’Ignazio, Sandra Novellino. Un percorso di scoperta dell’abc del teatro attraverso il gioco, partendo dalla drammatizzazione fino, al “trucco e parrucco” fino alla messinscena. Chi non desidererebbe trovare, come Aladino, una lampada magica? La regina dei giochi, capace di soddisfare il desiderio di ogni bambino: poter inventare ogni giorno un nuovo gioco e vivere avventure sempre diverse. Il nostro intervento prende le mosse proprio accogliendo i bambini tra le pareti di una lampada, per dare avvio al gioco con: “Proviamo a fare finta che… “, dando corpo a storie e personaggi ogni volta diversi. Aladino, il Mago di Oz, Peter Pan. Il genio della lampada – ovvero le animatrici – guiderà i ragazzi in giochi di drammatizzazione, in attività creative per la preparazione di trucchi e costumi, in giochi con semplici strumenti musicali, per arrivare alla magia finale: la rappresentazione di una storia per le mamme e i papà, le nonne e le zie, per i tanti o i pochi che si fermeranno ad ascoltare. L’importante sarà partecipare e giocare!

 

28/07 – Ore 21.00 – PALAZZO MARCHESALE – LATERZA

ALESSANDRO QUARTA 5ET

Alessandro Quarta, classe ’76, violinista, compositore, arrangiatore. Talentuoso fin dalla nascita e salentino. Vanta collaborazioni con i più grandi artisti mondiali: Aretha Franklin, Ray Charles, Jamiroquai, James Brown, Tina Turner, Tom Jones, per citarne alcuni. È maturato alla luce delle sue molte incursioni in territorio blues, soul e pop, fino a diventare il musicista non convenzionale che conosciamo oggi. Con il progetto Alessandro Quarta and his Quintet porta alla ribalta la capacità improvvisativa di Alessandro, tra pura energia blues, cantabilità e un suono che si fa, a tratti, più intimistico, rivelatore dell’anima segreta del musicista salentino. Ultimo particolare: suona un violino “Giovan Battista Guadagnini” del 1761.

30/07 – Ore 21.00 – PALAZZO GRASSI – ANTISTANTE CASTELLO NORMANNO – GINOSA

EMMET COHEN/GIUSEPPE VENEZIA/ELIO COPPOLA TRIO

Nato dall’incontro dei tre musicisti in un jazz club di New York nell’autunno del 2012,il gruppo avrebbe dovuto dar vita a un disco. L’uragano Sandy impedì al trio di entrare in studio e di incidere questo lavoro. I tre hanno subito organizzato il loro primo tour di concerti in Italia nel Marzo del 2013. Ad oggi il gruppo ha all’attivo più di 70 spettacoli in giro tra l’Italia e gli USA, nei migliori jazz club newyorkesi finanche nel prestigiosissimo Guggenheim di New York City. Le sonorità offerte raggiungono il gusto di un pubblico ampio basandosi esse sugli stilemi affermati del Mainstream ma condite da una serie di composizioni originali e di arrangiamenti che rendono il progetto unico, il tutto legato da una perfetta intesa tra i tre musicisti.

01/08 – Ore 21.00 – PALAZZO MARCHESALE – LATERZA

L’OPERA DA POCHI SOLDI – FONDAZIONE ORCHESTA LUCANA E GARBO TEATRALE, REGIA DI LUIGI DE BIASI
“L’Opera da pochi soldi”, scritta, diretta e interpretata da Luigi De Biasi, liberamente e scherzosamente tratta dalla celebra “Opera da tre soldi” di Bertold Brecht – racconta al pubblico uno dei più grandi successi teatrali degli anni venti, con una originale, acuta rivisitazione tratta dal capolavoro Brechtiano. L ‘interazione con la musica è stata realizzata dai musicisti della Fondazione Orchestra Lucana diretti da Vincenzo Perrone: Natalia Bonello al flauto e Giulio Giannelli all’ottavino, al clarinetto Vincenzo Di Pede, Bruno Friolo e Cosma Lacanfora, Vito Soranno al sax contralto, il tenore Nunzio Locantore, impegnato anche al sax soprano, Giuseppe Marcosano e Raffaele Marcosano ai fagotti, Nicola Ferri e Ruben Covelli alla tromba, Domenico Lauria al trombone, Giuseppe Scarati alla tuba, Vittorio Pasquale alla chitarra, Giacomo Desiante alla fisarmonica, Pierangelo Pellegrino ai timpani, Nunzio Pietrocola alle percussioni, Chiara Lacertosa al pianoforte.La rappresentazione teatrale ha coinvolto Luigi De Biasi nei panni di Mackie Messer, Francesca Marinelli nel ruolo di Polly Peachum, Francesco Mitolo ha interpretato il capo di polizia Brown, Alessia Andaloro, Alessandra Spada si sono cimentate nel ruolo di due prostitute mentre Rosa Margiotta era la proprietaria del bordello Jenny Diver (Rosa Margiotta).

 

03/08 – Ore 21.30 – PIAZZA VITTORIO EMANULE – LATERZA

ROY PACI & ARETUSKA

Roy Paci & Aretuska presenteranno live il nuovo singolo e i loro più grandi successi.

Un ritorno energico quello dell’eclettico cantante, trombettista, compositore e arrangiatore siciliano e della sua band. “Tira” è un brano dal ritmo incalzante, una melodia all’unisono come nello stile delle bande della sua Sicilia e un’elettronica generata comunque da strumenti e oggetti analogici, grazie al sapiente lavoro del produttore Dani Castelar. Nel testo, a firma di Daniele Silvestri, le parole rotolano con forte pregnanza metaforica. Al centro del brano una fune contesa come immagine di vita – un misto di forza, equilibrio e pazienza – e la vita come un gioco, nel quale è comunque importante non arrendersi.

“TIRA”, il nuovo singolo con un sound accativante ed energico di ROY PACI & ARETUSKA che anticipa l’uscita a settembre del nuovo disco di inediti e il video, un racconto dal taglio cinematografico in cui le immagini, la musica e le parole del testo parlano da sole. Ambientato all’interno dell’EX MIRA LANZA di Roma, complesso industriale recentemente arricchito dalle opere dell’artista francese Julien “Seth” Malland, il video è diretto da COSIMO ALEMÀ e vanta la partecipazione dell’attore ENRICO OETIKER e della giovane attrice DAPHNE SCOCCIA, recentemente protagonista del film “Fiore” di Claudio Giovannesi. Un campo di battaglia, uno scontro a due in cui il conflitto, anche solo per un attimo diventa abbraccio.

06/08 – Ore 17 – MARINA DI GINOSA

IT’S TIME…DI VIVERE

Un evento a cura dell’associazione Visit Ginosa&marina con una escursione in Gravina seguita dalla degustazione di vini con un sommelier e di prodotti tipici della tradizione culinaria ginosina all’interno di una cantina.

07/08 – Ore 21 – RIONE PIANTATA – GINOSA

GIRI D’ARTE

Una collettiva d’arte con le personali di numerosi artisti di fotografia, fumetto, pittura e arti varie che spaziano da installazioni artistiche all’arte del riciclo e alla realizzazione di opere con le più svariate tecniche. E ancora, spettacoli di musicisti, danzatori, attori di teatro, artisti di strada che si esibiranno in orari e luoghi differenziati lungo il percorso di una parte del centro storico opportunamente “vestito a festa”. I visitatori potranno inoltre gustare i prodotti della tradizione enogastronomica ginosina.

07/08 – Ore 21.30 – PIAZZA PLEBISCITO – LATERZA

BANDA OSIRIS

La nuovissima produzione della Banda Osiris che continua approfondendo il filone tra scienza e musica. Un omaggio all’acqua declinata in tutte le sue possibilità musicali e filtrata dalla lente deformante dalla caratteristica visione distorta e leggera.

Quattro rabdomanti vanno alla ricerca dell’acqua per l’universo guidati dai loro strumenti. Incontreranno molte domande, personaggi assurdi e surreali e proveranno a rispondere sempre e soltanto attraverso la musica.

Un viaggio estremamente surreale in una nuova forma sempre più eclettica. Un analisi sarcastica e divertente su di un bene prezioso come non mai. Una stralunata risposta completamente nuova porterà i quattro professori a decidere se lasciare la terra oppure insistere a trovare il lato divertente e creativo di un problema enorme.

08/08 – Ore 21 – PIAZZA REGINA MARGHERITA – GROTTAGLIE
MARIO VENUTI

Mario Venuti con il suo “Motore di Vita Tour” con i suoi più grandi successi, a partire da brani estratti dal suo ultimo progetto discografico, tra cui il singolo “Caduto dalle Stelle”, a lungo al primo posto della Classifica Airplay Radio Indipendenti Earon e nella Indie Music Like. Una performance emozionale con una scaletta “fluttuante, come affermato dall’artista che apporta modifiche continue sulla base della serata, delle sensazioni, degli umori. Nella prima parte otto/nove canzoni del nuovo album miste ad alcuni brani che da diversi anni non eseguiva sul palco. Al fianco di Mario Venuti una band composta da Donato Emma (batteria), Luca Galeano (chitarre), Pierpaolo Latina (tastiere) e Antonio Moscato (basso). Aprirà il concerto la cantante napoletana Francesca Fariello con un live set durante il quale ogni brano di sua composizione, inserito nei suoi lavori discografici, verrà introdotto e “narrato” nei retroscena dell’ispirazione compositiva. Da letture tratte da Nieztsche, Apuleio, Liao Yimei e Brontë. Un emotional trip di musica d’autore e parola in cui l’artista con la sua voce, la sua chitarra elettrica ed i suoi manjira sarà affiancata in scena da Ernesto Nobili chitarra elettrica e Valentina Gaudini voce narrante.

09/08 – Ore 21 – CAVE DI FANTIANO – GROTTAGLIE
Tamburi di Pace – Terzo Atto “Appia e le altre (Le vie d’Europa) con Paolo Rumiz

Un’orchestra per l’Europa. Ottanta giovani di diciassette Paesi, per cantare una patria comune troppo male amata. Un viaggio in musica e parole dedicato a un universo unico, fatto di popoli, lingue, fiumi, mari, montagne. Quest’anno si parlerà di strade, ponti, sentieri, tracce che hanno consumato milioni di scarpe, per celebrare a voce alta i “cammini”, contro il rinascimento dei muri, e ricordare chi ha migrato per lavoro, paura, curiosità, fame, amore o semplice inquietudine.

È con questo sogno che un narratore, Paolo Rumiz, e un maestro, Igor Coretti-Kuret, entrambi figli della frontiera dell’Est, hanno creato il progetto Tamburi di pace, pensato per la European Spirit of Youth Orchestra, ESYO. L’unica che da vent’anni rinasce ogni anno con giovani talenti musicali, sempre nuovi.

Un modo per dire che l’Unione va costruita giorno per giorno e per ricordare il suo destino mediterraneo, come testimoniano i musicisti reclutati quest’anno, per la prima volta, nelle aree di guerra del Medio Oriente.

 

11/08 – Ore 21 – LARGO DELL’ACCOGLIENZA – QUARTIERE DELLE CERAMICHE
Enzo Avitabile,
Gianluigi Di Fenza, Emidio Ausiello
Con il progetto “Acoustic World” Enzo Avitabile ripercorre in chiave acustica (formazione in trio) gli ultimi 12 anni della sua produzione discografica, proponendo brani tratti da tutti i suoi progetti dal 2003 ad oggi.

“Salvamm ‘O Munno”, “Sacro Sud”, “Festa Farina e Forca”, “Napoletana”, “Black Tarantella” sono i dischi dai quali si attinge per poter dar vita ad un concerto che è incontro “intimo”, nel quale Avitabile guida il pubblico attraverso un percorso fatto di emozioni e di conoscenza di un linguaggio musicale personalissimo ed originale che lo ha reso uno dei riferimenti mondiali della “World Music” e probabilmente l’artista italiano più rappresentativo di questo genere.

Nella “sua” World Music Enzo Avitabile ha saputo sposare il bagaglio artistico di una carriera ormai trentennale con una ricerca continua di innovazione musicale, con uno sguardo sempre attento al sociale, cantando le sofferenze degli ultimi ma anche le loro speranze, che sono le speranze di una grossa parte della popolazione del mondo.

Un artista che canta il Sud, che non è solo sud geografico ma uno stato dell’animo e della condizione umana.
Un Sud che vuole cercare il suo riscatto attraverso la scoperta e la valorizzazione delle proprie radici, attraverso un percorso di crescita culturale, una fame di conoscenza, di sapere, di mescolanza in un rapporto alla pari, dove non esistono vincitori né vinti, ma solo esseri umani che interagiscono in un rapporto di fratellanza nella ricerca comune di un percorso di pace, che può e deve passare anche attraverso la musica che da sempre è veicolo di trasmissione di culture e tradizioni.

 

15/08 – Ore 21.00 – PALAZZO MARCHESALE – LATERZA

“FLAMES OF JOY”: ALESSANDRO MARTIRE IN CONCERTO

Arriva a Laterza – con il suo fortunato “Flames of Joy World Tour” – Alessandro Martire, giovane talentuoso pianista e compositore che negli ultimi anni ha stregato il pubblico italiano e non solo. La sua attività concertistica con musiche originali, lo ha portato ad esibirsi in tutto il mondo: da Hong Kong a Seoul passando per Boston. Il segreto del suo successo? Melodie intime e riflessive e un personalissimo stile che coniuga la musica classica contemporanea con l’innesto di elementi derivati dalla musica pop, minimalista e crossover.

20/08 Ore 21.00 PIAZZA VITTORIO EMANUELE – LATERZA
ALEXIAN GROUP “VIAGGIO NELLA MUSICA RòM”
Alexian Santino Spinelli, esponente della cultura Romanì in Italia, insignito della cittadinanza onoraria laertina nell’aprile 2016, si esibirà insieme alla sua orchestra con il suo “Viaggio nella musica Ròm”. Un percorso musicale e canoro nella storia, nella cultura e nella lingua romaní dei rom italiani di antico insediamento: un viaggio ideale attraverso l’intimità di un’arte assolutamente originale. Santino Spinelli, anima dell’Alexian Group, è un rom italiano appartenente alla comunità romanès di più antico insediamento in Italia. Insignito dei più alti e prestigiosi riconoscimenti istituzionali, è autentico ambasciatore dell’arte e della cultura romanì nel mondo. Artista poliedrico, è fisarmonicista, compositore, saggista e poeta. Il 2 giugno 2012 si è esibito per Papa Benedetto XVI nell’ambito della Giornata Mondiale della Famiglia. La sua poesia Auschwitz, dedicata al genocidio dei Rom e Sinti, è incisa sul monumento che si trova davanti al Parlamento tedesco a Berlino. Insegna Lingue e processi interculturali, Lingua e cultura romaní all’Università di Chieti. Con il suo gruppo ha pubblicato numerosi CD, si esibisce nei più importanti festival ed é regolarmente ospite di trasmissioni radiofoniche e televisive.

Info: https://www.facebook.com/carsicafestival/
Tel. 393 9639865

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*