“Genialità Italiana sotto le stelle” arriva tra i Sassi di Matera tra antiche tradizioni e nuovi linguaggi

 

Il progetto nazionale, con il patrocinio della Provincia e del Comune di Matera, porta in città tre proiezioni gratuite e le riprese per il docufilm che verrà presentato alla 74. Biennale del Cinema di Venezia

Prosegue a Matera e sul web (hashtag #genialità) il viaggio di Genialità Italiana sotto le stelle: il progetto nazionale di Generali Italia e Old Cinema che valorizza il genius loci utilizzando i linguaggi del cinema.
Venerdì 14 e sabato 15 luglio, Matera diventerà il set del Cinetour che dal 19 maggio scorso ha attraversato il Centro-Sud per raccogliere le storie delle persone attraverso la troupe ed il box interattivo. L’evento, con il patrocinio del Comune di Matera e della Provincia di Matera, vede come ospite e ambassador l’attrice Antonella Stefanucci, da sempre legata al territorio. «Io appartengo al sud» sostiene Antonella Stefanucci. «Le mie radici, partendo da Napoli, si estendono anche in Basilicata, terra d’origine di mio marito Domenico Ciruzzi. Le montagne lucane aprono varchi di memorie storiche. I paesi abbandonati, le case diroccate parlano di famiglie che non ci sono più, di antichi rituali, spesso poveri, ma ricchi di tradizione e soprattutto di rigore, sacrificio, fatica. È bello continuare a raccontare il sud attraverso la letteratura, il teatro, il cinema».

«Charlie Chaplin sosteneva: il nostro più grande giocattolo è il cervello. Con i giocattoli ognuno di noi è cresciuto e si è formato, sviluppando l’estro, la creatività e l’immaginazione» afferma il vicesindaco di Matera Nicola Trombetta «È per questo che patrocinare e ospitare l’iniziativa promossa da Generali Italia e Old Cinema rappresenta una opportunità per la città e una occasione per tutelare e valorizzare la forza del nostro cinema che proprio a Matera ha visto la presenza dei più grandi registi. La scelta di
tenere in piazza S. Pietro Caveoso le proiezioni di bellissime pellicole che hanno visto protagonista il nostro territorio dimostra che il cinema è soprattutto racconto dei luoghi, delle storie e degli uomini. Sono certo che i materani parteciperanno e si racconteranno con entusiasmo».

La splendida Piazza San Pietro Caveoso, affacciata sulla Murgia e sui Sassi di Matera, sarà il palcoscenico del cinema all’aperto. Venerdì 14 luglio alle 21.30, Antonella Stefanucci, tra gli interpreti di Io non ho paura di Gabriele Salvatores (2003, 95 min), introdurrà la proiezione del capolavoro del grande regista, girato in larga parte in Basilicata. L’attrice, insignita del premio “Ambassador della genialità italiana”, presenterà il cortometraggio Sbraineff!

(1999, 20 min.) di Domenico Ciruzzi, presidente della Fondazione Premio Napoli che la sta trasformando in uno strumento di crescita del territorio ediffusione della cultura nelle periferie e negli ambienti culturalmente più deboli.

Sabato 15 luglio, alle 18.30, Anna Maria Baccaro, giovane volto di Rai Gulp, introdurrà per i bimbi Totò Sapore e la magica storia della pizza di Maurizio Forestieri (2003, 78 min.). Alle 21.30, sarà la volta di Basilicata coast to coast di Rocco Papaleo (2010, 105 min.). La partecipazione è aperta a tutti gratuitamente e gli spettatori potranno vivere l’esperienza in modo immersivo grazie alle cuffie wireless. Tutti riceveranno in omaggio cuscini e popcorn. L’iniziativa si svolge con il supporto della Lucana Film Commission: «Ringraziamo Genialità italiana sotto le stelle per aver voluto concludere il suo importante tour a Matera, in Basilicata: terra di cinema di antiche tradizioni e che oggi attraverso la Lucana Film Commission si rinnova con nuovi linguaggi e potenzialità creative locali» afferma Paride Leporace,
direttore della LFC «Siamo lieti di aver facilitato questa manifestazione utile per la formazione di un nuovo pubblico: una delle nostre mission principali».

Dopo Matera, sarà il web il “nuovo Cinema Paradiso” di Genialità Italiana sotto le stelle. Sul sito www.genialitaitaliana.generali.it, fino al 1° agosto, tutti gli italiani possono continuare a caricare gli instant video con la propria storia di genialità. I contributi migliori saranno inclusi nel docufilm partecipato che verrà presentato alla 74. Biennale del Cinema di Venezia, in collaborazione
con Luce Cinecittà.

Il tema è il genio italiano, in ogni sua espressione, settore e carattere locale: quell’imprinting inconfondibile, tra memoria e innovazione, che genera idee nei nostri migliori artisti, creativi e imprenditori, ma anche nelle persone comuni che, con un gesto, hanno illuminato il mondo. Hanno accompagnato il progetto Genialità Italiana sotto le stelle, Edoardo De Angelis, Mimmo Calopresti, Giovanni Veronesi, Sergio Rubini, Antonella Stefanucci, Roberta Torre e Pupi Avati: registi e attori che
esprimono l’eccellenza italiana e la capacità di innovazione nell’arte cinematografica.

Schede dei film in programma a Matera, Piazza San Pietro Caveoso

Venerdì 14 luglio
Ore 21:30
Sbraineff! di Domenico Ciruzzi (con Lello Giulivo, Antonella Stefanucci, Tonino
Taiuti, Riccardo Zinna e attori non professionisti del luogo, 1999, 20 min .).
È notte. Tre operai di un pozzo petrolifero, in tute quasi spaziali, attraversano a
dorso d’asino le valli lunari della Basilicata per raggiungere la magica festa di
Santa Maria, a Stigliano, intrisa di canti e dialetti, litigi, pettegolezzi e racconti
dolenti. Il passaggio dalla civiltà contadina a quella industriale rievocato sullo
sfondo di una festa popolare, tra le mura dello splendido Palazzo neoclassico di
Santo Spirito.
A seguire, FILM CULT:
Io non ho paura di Gabriele Salvatores (con Diego Abatantuono, Dino
Abbrescia, Aitana Sánchez-Gijón, Giuseppe Cristiano, Antonella Stefanucci,
Mattia Di Pierro, Giorgio Careccia, 2003, 95 min).
Michele, dieci anni, vive in un paesino della Basilicata con la sorella, la madre e
il padre camionista. Un giorno, in una casa diroccata, scopre in fondo a un buco
un altro bambino, ridotto a una larva: è Filippo, ostaggio di una banda criminale.
Nel rapimento sono coinvolti il padre e la famiglia di Michele, agli ordini di
Sergio il “milanese”. Il cerchio si stringe e il piccolo recluso va soppresso. Ma
Michele lo salva e prende al suo posto la pallottola sparata dal padre. Dal
romanzo di Ammaniti, un capolavoro che ha impresso il nostro immaginario,
con le corse a perdifiato di Michele e Filippo nei campi di grano biondo.

Sabato 15 luglio
Ore 18.30
FILM PER I BAMBINI:
Totò Sapore e la magica storia della pizza di Maurizio Forestieri,
realizzazione di Lanterna Magica (animazione, 2003, 78 min.).
Una fiaba nella Napoli del Settecento, con le musiche di Edoardo ed Eugenio
Bennato: il cantastorie Totò Sapore, grazie alle pentole magiche regalate da
Pulcinella, compie un viaggio surreale nella gastronomia partenopea. Diventa
cuoco reale, si innamora di Confiance, sfugge a rivali e streghe, inventa la pizza
e salva Napoli dall’assedio. Lello Arena doppia il Pulcinella di Luzzati:
Vincenzone e le pentole hanno le voci di Merola e Paolantoni.

Ore 21:30
FILM GENIALITÀ:
Basilicata coast to coast di Rocco Papaleo (con Alessandro Gassman,
Rocco Papaleo, Giovanna Mezzogiorno, Max Gazzè, Augusto Fornari, Gaetano
Amato, Michela Andreozzi, 2010, 105 min.).
Nicola Palmieri, insegnante di matematica e cantante, intraprende con il suo
sgangherato gruppo di musicisti e amici un picaresco viaggio in Basilicata dal
Tirreno allo Ionio, per esibirsi a Scanzano. Salvatore, alla chitarra, è uno
studente e un uomo fuori corso; il pescatore e bassista Franco è muto per un
amore perduto; il percussionista Rocco è un villano fascinoso. Una giornalista
annoiata li accompagna. Il percorso termina con un concerto alla luna e una
rinascita. Al suo debutto da regista, Papaleo racconta una Lucania diversa,
leggendaria, misterica e solare, con una periferia mediterranea e antieroi felici.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*